Milano: debutta il fascicolo del cittadino

di Teresa Barone

scritto il

La Camera di Commercio di Milano sperimenta il servizio firma digitale: niente code allo sportello.

A Milano spetta il primato di attivazione in Italia del servizio firma digitale in una Pubblica Amministrazione: la Camera di Commercio ha infatti promosso un progetto innovativo che consente ai cittadini di poter firmare digitalmente semplicemente collegandosi via webcam con gli uffici, da casa o da dove si vuole.

=> Milano: debutta il fascicolo del cittadino

Un’innovazione sperimentata sul territorio a partire da gennaio che permette di evitare code allo sportello e che vanta, a oggi, 145 firme digitali depositate.

La procedura è semplice: ci si collega al portale web dell’ente camerale e si sceglie il dispositivo di firma (token usb o smart card). Il pagamento del dispositivo, se richiesto, si effettua online e si fissa un appuntamento per completare l’iter burocratico dal proprio Pc.

Il dispositivo per la firma digitale sarà consegnato a casa da un corriere in pochi giorni, diventando immediatamente utilizzabile.

=> PA digitale: misure minime per la sicurezza ICT

«La firma digitale via web semplifica il rapporto tra imprese e Pubblica Amministrazione nella logica di Milano Smart City – afferma Elena Vasco, Segretario Generale della Camera di Ccommercio di Milano -. La nostra istituzione – prima ad adottare questa modalità di riconoscimento – è attenta a declinare a livello operativo i progressi delle nuove tecnologie a favore delle imprese anche straniere. Un punto di forza in grado di attirare sul nostro territorio nuovi investitori esteri.»

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Consultazione dei sussidi di disoccupazione INPS