Rivoluzione esami di maturità e terza media

di Teresa Barone

scritto il

Novità in arrivo per gli esami di maturità e di terza media: tutte le anticipazioni.

A partire dall’anno scolastico 2017-2018 potrebbero arrivare non poche novità relative sia alla maturità sia all’esame di terza media.

=> Scuole italiane: quanto sono sicure?

Arrivano alcune anticipazioni sugli ultimi cambiamenti previsti dalla “Buona Scuola”, attualmente in fase di definizione secondo quanto riportato su Repubblica.it.

La bozza di legge delega conterrebbe, infatti, la riduzione da tre a due delle prove scritte della maturità e la modifica dei punteggi attribuiti, così come l’introduzione di una prova Invalsi da svolgere su Pc che uniformerebbe la valutazione nelle scuole di tutta la penisola.

La tesina sarà sostituita con il resoconto dei progetti di alternanza scuola-lavoro svolti dagli studenti, mentre ad esaminare i maturandi potrebbe essere una commissione composta da membri interni e da un presidente che arriva dall’esterno.
Per quanto riguarda la scuola media, il test Invalsi che viene valutato in fase di esame confluirebbe nella certificazione delle competenze dell’alunno e potrebbe contenere un questionario in inglese (anche per la quinta elementare).

=> Scuola digitale: novità al Forum PA 2016

Ancora alcune novità: sarà vietato bocciare durante la scuola primaria e fino alla terza media saranno espressi giudizi con le lettere dell’alfabeto, dalla A alla D.