Non pagare il Canone RAI: ecco l?autocertificazione

di Teresa Barone

scritto il

È online il modello di autocertificazione per non pagare il Canone Rai se non si detiene un apparecchio tv.

È disponibile online il modulo di dichiarazione sostitutiva da presentare per ottenere l’esonero dal pagamento del Canone RAI.

=> Canone RAI 2016: esenzioni, scadenze, sanzioni

L’autocertificazione può essere presentata dai titolari di un contratto di fornitura di energia elettrica per uso domestico residenziale che non possiedono un apparecchio televisivo in nessuna abitazione, così come da coloro che vogliono specificare che il canone deve fare riferimento all’utenza elettrica intestata ad un altro componente della stessa famiglia anagrafica.

È l’Agenzia delle Entrate a comunicarlo, sottolineando come siano previste sanzioni anche penali per coloro che certificheranno il falso.

Il modello di dichiarazione sostitutiva può essere inoltrato attraverso una apposita applicazione web resa disponibile a partire dal prossimo 4 aprile sul sito delle Entrate (accedendo con le credenziali Fisconline o Entratel).

Viene anche data la possibilità di presentare il modello tramite posta con un plico raccomandato senza busta (Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv — Casella Postale 22 – 10121 Torino).

=> Canone RAI: tutte le FAQ

Per quanto riguarda la tempistica di invio, l’Agenzia delle Entrate specifica che:

«Per il 2016, primo anno di applicazione del pagamento del canone in bolletta, la dichiarazione sostitutiva avrà effetto per l’intero canone dovuto per l’anno 2016 se viene presentata tramite raccomandata entro il 30 aprile 2016, oppure in via telematica entro il 10 maggio 2016. La dichiarazione presentata tramite raccomandata dal 1° maggio 2016 ed entro il 30 giugno 2016, oppure in via telematica dall’11 maggio 2016 al 30 giugno 2016, avrà effetto per il canone dovuto per il semestre luglio-dicembre dello stesso anno. La dichiarazione presentata dal 1 luglio al 31 gennaio 2017 avrà effetto per l’intero canone dovuto per l’anno 2017.»

Il modello di dichiarazione è scaricabile dal  sito web dell’Agenzia delle Entrate, del Ministero dell’Economia e delle Finanze e della Rai.