PA digitale e innovativa: la ricetta Microsoft

di Teresa Barone

scritto il

Il National Plan 2016 di Microsoft per supportare la digital transformation della Pubblica Amministrazione italiana.

Sono cinque le priorità strategiche alla base dell’innovazione e della digitalizzazione della PA italiana secondo Microsoft, che con il National Plan 2016 mette a disposizione esperienza e risorse per supportare la “digital transformation” già in atto nei vari comparti della Pubblica Amministrazione.

=> Priorità per l’Italia digitale

Un programma che prevede obiettivi legati non solo al rinnovamento della PA ma anche alla scuola, alla sicurezza e alla produttività, basato su quattro punti saldi: Transform PS, Transform EDU, Transform Productivity e Transform Safety. Al centro della strategia Microsoft si colloca il Cloud Computing, un valore aggiunto per le Pubbliche Amministrazioni ma anche un sistema che necessita di precisi standard di sicurezza, trasparenza e privacy, come sottolinea Simonetta Moreschini, Direttore della Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia:

«Negli ultimi mesi l’Italia ha fatto grandi passi avanti prendendo consapevolezza del digitale come tema non solo tecnologico ma competitivo per la crescita dell’economia e dell’occupazione e la Pubblica Amministrazione gioca un ruolo chiave in questo senso, per questo è al centro del Microsoft National Plan 2016. La PA Italiana sta vivendo un momento delicato e di grande cambiamento attraversata da una spinta riformatrice che cerca nuove vie verso la modernità e l’efficienza: Microsoft intende supportarla nel proprio percorso di trasformazione digitale facendo leva sul Cloud Computing e sulle nuove tecnologie per inaugurare una nuova relazione con i cittadini e rispondere al contempo alle sfide dell’ancora stringente Spending Review. Consapevoli delle esigenze eterogenee che caratterizzano un settore pubblico fatto di grandi istituzioni centrali e di piccoli enti locali, abbiamo definito 5 priorità strategiche che catalizzeranno quest’anno il nostro impegno a supporto del percorso di digitalizzazione della PA italiana: promuovere la cultura digitale, supportare l’efficienza della PA, contribuire allo sviluppo di servizi innovativi per i cittadini, garantire sicurezza e favorire l’openness.»

La ricetta Microsoft si basa su questi cinque obiettivi fondamentali:

– promozione della cultura digitale: Microsoft offre formazione e consulenza per diffondere la “cultura dell’innovazione” nei vari settori pubblici;

– supporto dell’efficienza della PA: diffondere il Cloud Computing per potenziare l’infrastruttura IT e ottimizzazione la produttività puntando sullo Smart Working;

– sviluppo di servizi innovativi per i cittadini: supportare gli Enti nell’attivazione di servizi accessibili da parte degli utenti;

– garanzie di sicurezza: collaborazione con le Istituzioni per migliorare la Cybersecurity;

– più openness: Open Government, Open Data e Interoperabilità devono diventare principi in cardine per favorire la collaborazione tra PA, cittadini e imprese.