Canone Rai 2016: allarme truffe

di Teresa Barone

scritto il

Attenzione alle truffe ai danni dei cittadini messe in atto da finti-esattori del Canone RAI 2016.

Il 31 gennaio è passato e per la prima volta è venuta a mancare la tradizionale scadenza del pagamento del Canone RAI: dal 2016 entra in vigore la nuova normativa, ma non mancano i tentativi di truffare i cittadini facendo leva sui dubbi e la non ancora completa conoscenza delle novità.

=> Canone RAI 2016: esenzioni, scadenze, sanzioni

Dal 2016 il Canone RAI si paga attraverso i bollettini dell’utenza elettrica, un importo pari a 100 euro complessivi suddiviso in più rate a partire da luglio (solo per quest’anno il primo versamento sarà pari a 60 euro, seguito da rate da 10 euro).

Sono numerose le segnalazioni di cittadini che sono stati contattati da falsi addetti Enel chiamati a riscuotere a domicilio, e in contanti, il pagamento pari a 60 euro: una vera e propria truffa.

=> Canone RAI: tutte le FAQ

Per chi desidera ottenere chiarimenti o sciogliere eventuali dubbi è possibile informarsi attraverso in canali ufficiali attivati dalla RAI, come  il servizio gratuito “Pronto la Rai” che consente di prenotare un appuntamento telefonico ed essere richiamati per richiedere assistenza.