INAIL online: sportello virtuale lavoratori

di Redazione PMI.it

scritto il

L?Inail potenzia i servizi web attivando lo sportello virtuale lavoratori: aggiornamenti e verifiche in tempo reale.

È attivo dal 16 marzo il nuovo servizio online dell?INAIL pensato per consentire ai lavoratori infortunati, tecnopatici e titolari di rendita di restare sempre aggiornati riguardo lo stato delle pratiche attivate, e per verificare la propria posizione in modo semplice e immediato.

=> Scopri le iniziative social promosse dall?INAIL

Lo “Sportello virtuale lavoratori? rappresenta un ulteriore step compiuto dall?Istituto per semplificare l?accesso ai servizi e garantirne la piena fruizione anche in modalità virtuale.

Se da un lato vengono potenziate le risorse online per agevolare lo scambio informativo, dall?altro lato le sedi territoriali dell?Istituto e dei Patronati potranno ricoprire un ruolo sempre più consulenziale. Come afferma il direttore generale INAIL, Giuseppe Lucibello:

«Questo progetto si colloca all?interno di una poderosa operazione di digitalizzazione messa in atto dall?Istituto e rappresenta un altro passo importante nella direzione della semplificazione. Grazie allo Sportello virtuale i lavoratori infortunati, tecnopatici e titolari di rendita non avranno più la necessità di doversi recare in sede per conoscere lo stato della pratica, le modalità e la situazione dei pagamenti, ma potranno accedere online alla propria posizione.»

Il servizio è attivo su tutto il territorio della penisola e, allo stato attuale, permette di consultare i dati anagrafici, lo stato della pratica e le modalità di pagamento, i pagamenti e la Certificazione unica. Numerosi i vantaggi per gli utenti, che potranno autenticarsi seguendo una procedura guidata e partecipare all?iter di gestione dei propri adempimenti, ma anche inoltrare le richieste in modalità telematica.

Un passo in avanti verso l?innovazione e la dematerializzazione dei documenti che porterà una maggiore trasparenza dell?attività dell?Istituto (è previsto a breve anche l?accesso ai servizi online da smartphone e tablet).

=> PA e multicanalità: il caso INAIL

Stefano Tomasini, direttore centrale Organizzazione digitale, annuncia la futura attivazione di una versione più evoluta del servizio e l?apertura verso sinergie importanti in linea con quanto previsto dall?introduzione del Sistema Pubblico per la Gestione dell’Identità Digitale di Cittadini e Imprese (SPID):

«Un altro passaggio importante nella direzione della semplificazione e digitalizzazione è rappresentato dall?accordo di ‘Autenticazione federata? stipulato con Inps per permettere l?accesso allo Sportello virtuale lavoratori agli utenti in possesso delle credenziali. Ovviamente l?accesso potrà essere effettuato anche utilizzando la carta nazionale dei servizi (Cns) ovvero le credenziali fornite presso tutte le sedi dell?Istituto.»