Viaggiare sicuri: il vademecum della Farnesina

di Teresa Barone

scritto il

Dal Ministero degli Esteri arriva una serie di consigli utili destinati ai cittadini italiani che viaggiano all?estero.

L?estate è alle porte e sono numerosi gli italiani che hanno scelto di trascorrere qualche giorno di vacanza all?estero. Dal Ministero degli Affari Esteri arrivano alcune raccomandazioni importanti per tutelare i cittadini in viaggio ed evitare spiacevoli inconvenienti.

=> Scopri il sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Esteri

Sul sito della Farnesina è stato infatti pubblicato una sorta di vademecum dedicato alla tutela della salute degli italiani all?estero, un elenco di consigli utili per mettersi in viaggio in tutta sicurezza.

Si parte con alcune indicazioni relative alla Tessera Europea Assicurazione Malattia (TEAM) per viaggiare nei Paesi UE: tutti coloro che si spostano nella UE dovrebbero infatti munirsi di tale documento, mentre chi viaggia negli stati extra UE deve attivare un’assicurazione sanitaria con un adeguato massimale necessario per coprire le spese sanitarie in ambito privato.

«È consigliabile un’assicurazione che abbia anche un adeguato massimale tale da coprire non solo le spese di cure mediche e terapie effettuate presso strutture ospedaliere e sanitarie locali, ma anche l’eventuale trasferimento aereo in un altro paese o il rimpatrio del malato, nei casi più gravi anche per mezzo di aero-ambulanza.»

La Farnesina sottolinea, inoltre, come le rappresentanze diplomatico-consolari offrano sempre il loro supporto ma siano impossibilitate a garantire pagamenti diretti di carattere privato, fatta eccezione per i casi più gravi.

=> Scopri i servizi mobile del portale del Ministero degli Affari Esteri

«Anche in caso di viaggi turistici organizzati, si suggerisce di controllare attentamente il contenuto delle assicurazioni sanitarie comprese nei pacchetti di viaggio e, in assenza di garanzie adeguate, si consiglia di stipulare polizze assicurative sanitarie individuali.»