Roma: call center 060606 a rischio chiusura?

di Teresa Barone

scritto il

L?appalto per il call center unico del Comune di Roma scade il 22 giugno, ma il Campidoglio rassicura gli utenti che il servizio proseguirà regolarmente.

Il numero unico del Comune di Roma, 060606, potrebbe cessare di esistere a partire dal prossimo 22 giugno 2013: una notizia annunciata nei giorni scorsi e già prontamente smentita dallo stesso Campidoglio, che rassicura i cittadini sulla longevità del servizio.

=> Scopri la App elimina code di Roma Capitale

Il call center unico dell?amministrazione capitolina è nato nel 2002 per fornire informazioni agli utenti e metterli in contatto con i vari ambiti comunali: si parla di : 47 mila chiamate a settimana, in pratica 3 milioni in un anno.

L?appalto per il servizio è in scadenza, come ha segnalato l?ex assessore della giunta Veltroni Silvio Di Francia, ma a distanza di poche ore una nota del Campidoglio sembra dare nuove speranze agli utenti più fedeli.

«In ossequio ai decreti sulla spending, il servizio potrà proseguire regolarmente mediante una proroga del contratto con l?attuale gestore fino all?espletamento della prossima gara Consip. Rassicuriamo dunque tutti i cittadini che quotidianamente si rivolgono allo 060606: il servizio non chiuderà».

È sempre Di Francia a replicare sottolineando che la gara Consip si terrà solo a distanza di mesi dalla scadenza fissata per il 22 giungo:

«Il comunicato del Campidoglio sullo 060606 appartiene al genere della classica smentita che non smentisce. L’appalto per il servizio scade il 22 giugno, ovvero tra pochi giorni. La gara Consip si svolgerà tra settembre e dicembre. Non c’è, per ammissione dello stesso sindaco, copertura finanziaria in assenza di bilancio approvato. Non ci sono, dunque, soldi, per la cosiddetta proroga».

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito