Il Ministero per la PA commemora l’Unità d’Italia

di Giulia Gatti

scritto il

In occasione del centocinquantesimo anniversario dell'Unità d'Italia, sono previste diverse iniziative all'interno della Pubblica amministrazione, a cominciare da un'area dedicata nel sito web del Ministero.

Il Ministero per la Pubblica amministrazione e l’innovazione si ritaglia una parte attiva nella commemorazione dell’Unità d’Italia attraverso un’area dedicata del proprio sito web, che intende proporre all’attenzione dei cittadini le vite di alcuni personaggi e funzionari che hanno reso la Pubblica amministrazione uno dei motori più importanti per la nascita e lo sviluppo dell’Italia unita così come la conosciamo oggi.

Il sito web del Ministero, propone per quest’occasione un’area che ha una duplice finalità. Il primo obiettivo ha un titolo programmatico, “Racconta una vita”, e ha permesso ai visitatori del sito fino a gennaio 2011 di arricchire la raccolta commemorativa di centocinquanta biografie (tante quanti gli anni della celebrazione dell’Unità). Dirigenti e funzionari amministrativi che, dal 1861 ad oggi, hanno contribuito con la loro dignità, bravura e coraggio nelle situazioni storicamente più difficili a creare quel senso dello Stato che solo nei decenni si è costruito come coscienza civica dell’Italia unita.

La pubblicazione della raccolta è prevista nei primi mesi di quest’anno mentre le biografie redatte direttamente dai visitatori del sito e ritenute valide per la pubblicazione saranno premiate nel corso della prossima edizione del Forum della Pubblica Amministrazione, che si terrà alla fiera di Roma dal 9 al 12 maggio 2011.

Nella presentazione di questa iniziativa online, il ministro Renato Brunetta mette in evidenza in particolare l’aspetto civico ed umano, scegliendo infatti di commemorare «tutti quelli che (…) dietro quegli sportelli, quelle scrivanie, quegli uffici (…) hanno contribuito a costruire e far funzionare enti e uffici di ogni genere, dimensione e finalità» lottando anche contro sprechi e disservizi, in momenti storici dove era assai facile cedere alle tentazioni della corruzione.

La missione che vuole portare avanti il Ministero per la PA è però duplice: da una parte questo percorso nella memoria, attraverso la riscoperta delle personalità più significative nell’ambito delle amministrazioni che si sono succedute dal 1861, dall’altra la possibilità di conoscere e interrogare online i siti web della Pubblica amministrazione di altri Paesi. Da una pagina web  è infatti possibile accedere agli archivi delle Pubbliche amministrazioni di oltre una ventina di Stati che testimoniano il loro passato e la loro storia, così come oggi stanno facendo le nostre istituzioni nel ricordare l’evento del centocinquantenario.

____________________________

Leggi Anche

Link Utili