Stipendio carabiniere: quanto guadagna nella sua carriera

di Noemi Ricci

Pubblicato 27 Novembre 2023
Aggiornato 11 Dicembre 2023 16:07

Quanto guadagna un carabiniere, considerando lo stipendio netto al mese e il lordo annuale, nonché i gradi e la carriera.

I Carabinieri rientrano nelle forze di polizia militare italiana (forze armate), responsabili dell’ordine pubblico e della sicurezza. Operano in molteplici contesti, tra prevenzione e indagine di reati, controllo del territorio, contrasto alla criminalità organizzata e gestione di situazioni di emergenza.

Lo stipendio dei Carabinieri in Italia varia in base al grado, all’esperienza ed alle tabelle salariali e retributive del contratto collettivo e possono variare nel tempo a causa di negoziazioni sindacali e regolamenti governativi.

=> Calcola lo stipendio netto dal RAL

Nonostante si tratti di un ruolo di fondamentale importanza per la sicurezza del Paese e i rischi che comporta la professione di Carabiniere, a causa della natura del lavoro di polizia, che può comportare situazioni potenzialmente pericolose, i salari risultano essere tra i più bassi in Italia. Tra l’altro, i carabinieri italiani percepiscono meno anche rispetto ai colleghi stranieri.

=> Stipendi: la classifica italiana delle retribuzioni

Sono tuttavia numerosissimi i giovani che ogni anno tentano di diventare carabinieri, lo dimostra l’elevata partecipazione ai bandi di concorso, periodicamente indetti. Si tratta di giovani che vengono spinti dalla propria vocazione per il servizio pubblico, dalla volontà di contribuire alla sicurezza della comunità, ma anche dalla sicurezza dell’impiego statale, capace di assicurare uno stipendio dignitoso e una buona pensione ai carabinieri.

Vediamo qual è lo stipendio medio di un carabiniere, cosa cambia salendo di grado e gli altri dettagli.

Qual è lo stipendio medio di un carabiniere

In Italia, lo stipendio medio di un carabiniere è di 1573.90 euro netti al mese. Nel 2023, per effetto della Legge di Bilancio, lo stipendio dei carabinieri è aumentato dell’1,5% rispetto all’anno precedente. Si tratta di un aumento di stipendio temporaneo, in vigore dal 1° gennaio al 31 dicembre di quest’anno, tredicesima compresa, in attesa che venga raggiunto l’accordo per il rinnovo di contratto per il triennio 2022-2024.

Ricordiamo che il CCNL di riferimento per i carabinieri è fermo da tre anni e si sta lavorando per rinnovarlo. Sono previsti aumenti mensili medi di 180 euro.

=> Aumento stipendi a dicembre 2023: bonus statali in busta paga, ma non per tutti

Novità per gli stipendi dei militari 2024

Un emendamento alla Manovra 2024 ha aggiunto 105 milioni di euro ai fondi già destinati agli aumenti contrattuali del comparto pubblico, in particolare per la valorizzazione dei servizi operativi della Guardia di Finanza e delle Forze Armate. Una parte dei fondi verrà destinata alla stipula di polizze assicurative per la copertura sanitaria e infortunistica complementare per i poliziotti, i carabinieri, la Guardia di Finanza e altre Forze Armate.

Stando alla tabella degli stipendi dei militari simulata dal Dipartimento della Funzione Pubblica per il 2024, l’incremento medio mensile per i carabinieri sarà di 189 euro lordi.

Come si calcola lo stipendio di un carabiniere

Il trattamento economico di un carabiniere, che è suddiviso in uno stipendio fisso mensile e un’indennità pensionabile. La pensionabilità è un elemento introdotto a partire dal 1° gennaio 1984 e consiste in un assegno mensile fisso, soggetto alle stesse ritenute previdenziali applicate allo stipendio. In altre parole, il carabiniere contribuisce a un fondo pensione attraverso le ritenute sul suo stipendio e questo contributo costituisce la base per la sua pensione futura.

Oltre al trattamento economico principale, che comprende stipendio e indennità pensionabile, il carabiniere può ricevere ulteriori indennità accessorie. Un esempio tipico e frequente è lo straordinario, che rappresenta un compenso aggiuntivo applicato qualora il lavoro si prolunghi oltre l’orario normale di lavoro.

Per calcolare lo stipendio netto mensile di un carabiniere partendo dal lordo basta sottrarre le tasse e i contributi previsti dalle leggi fiscali e previdenziali, ovvero:

  1. Aliquota INPS lato dipendente (8,8%)
  2. Fondo Credito (0,35%)
  3. IRPEF

Stipendi per grado e carriera dei Carabinieri

Ciascuna forza dell’ordine italiana, compresa l’Arma dei Carabinieri, differisce per organizzazione, giurisdizione e compiti specifici. I Carabinieri sono una forza di polizia militare, sotto il controllo del Ministero della Difesa. La loro struttura organizzativa è gerarchica e militare, con carriere diverse per ufficiali e sottufficiali. Vediamo quali sono le differenze a livello di stipendio, in base alle retribuzioni del 2023.

Stipendio Carabiniere

I Carabinieri guadagnano uno stipendio annuo lordo di 19.594,07 euro, con un’indennità pensionabile di 578,37 euro. Il netto mensile per un Carabiniere è di circa 1.344,16 euro per 13 mesi l’anno.

I Carabinieri scelti percepiscono uno stipendio annuo lordo di 20.163,76 euro, con un’indennità pensionabile di 615,36 euro. Il netto mensile per un Carabiniere scelto è di circa 1.389,02 euro.

Stipendio Appuntato dei Carabinieri

Gli Appuntati guadagnano uno stipendio annuo lordo di 20.798,82 euro, con un’indennità pensionabile di 661,38 euro. Il netto mensile per un Appuntato è di circa 1.470,91 euro.

Per un Appuntato scelto con 5 anni di esperienza, lo stipendio annuo lordo è di 21.770,33 euro, con un’indennità pensionabile di 723,02 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.477,99 euro.

Gli Appuntati con qualifica speciale percepiscono uno stipendio annuo lordo di 22.889,50 euro, con un’indennità pensionabile di 723,02 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.553,42 euro.

Stipendio Brigadiere dei Carabinieri

Il Vice brigadiere percepisce uno stipendio annuo lordo di 21.711,00 euro, con un’indennità pensionabile di 784,97 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.485,38 euro.

I Brigadieri guadagnano uno stipendio annuo lordo di 22.889,50 euro, con un’indennità pensionabile di 797,62 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.559,76 euro.

Il Brigadiere capo percepisce uno stipendio annuo lordo di 23.137,58 euro, con un’indennità pensionabile di 846,37 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.582,50 euro.

Per il grado di Brigadiere capo con 4 anni di esperienza, lo stipendio annuo lordo è di 23.370,86 euro, con un’indennità pensionabile di 846,37 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.601,13 euro.

Un Brigadiere capo con qualifica speciale si fregia di uno stipendio annuo lordo di 24.332,42 euro, con un’indennità pensionabile di 846,37 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.669,68 euro.

Stipendio Maresciallo dei Carabinieri

I Marescialli percepiscono uno stipendio annuo lordo di 23.380,40 euro, con un’indennità pensionabile di 823,22 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, ammonta a 1.599,09 euro.

Per il grado di Maresciallo ordinario, lo stipendio annuo lordo è di 24.332,42 euro, con un’indennità pensionabile di 849,03 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.660,49 euro.

Il Maresciallo capo dei Carabinieri percepisce uno stipendio annuo lordo di 24.790,48 euro, con un’indennità pensionabile di 876,37 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, si attesta a 1.694,43 euro.

I Marescialli maggiori o Marescialli Aiutanti percepiscono uno stipendio annuo lordo di 25.626,13 euro, con un’indennità pensionabile di 917,63 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.744,95 euro.

Un Maresciallo maggiore con 8 anni di esperienza percepisce uno stipendio annuo lordo di 26.086,92 euro, con un’indennità pensionabile di 917,63 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, ammonta a 1.779,29 euro.

Stipendio Luogotenente dei Carabinieri

Un Luogotenente dei Carabinieri prende in media uno stipendio annuo lordo di 26.928,43 euro, con un’indennità pensionabile di 927,52 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è di 1.841,80 euro.Stipendio Maresciallo dei Carabinieri

Un carabiniere che ricopre il ruolo di Luogotenente Carica speciale prende uno stipendio annuo lordo di circa 27.547,33 euro, con un’indennità pensionabile di 927,52 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, ammonta a 1.882,29 euro.

Stipendio Tenente dei Carabinieri

Un Tenente dei Carabinieri percepisce annualmente uno stipendio lordo in media di 27.547,33 euro, corredato da un’indennità pensionabile di 937,79 euro. La cifra netta mensile, considerando le 13 mensilità, si attesta a 1.872,11 euro.

Stipendio Sottotenente dei Carabinieri

I giovani Sottotenenti dei Carabinieri prendono in media uno stipendio annuo lordo di 25.387,50 euro, accompagnato da un’indennità pensionabile di 900,21 euro. Il netto mensile, considerando le 13 mensilità, è pari a 1.725,33 euro.

Stipendio Capitano dei Carabinieri

Un Capitano dei Carabinieri ha un guadagno medio annuo lordo di 28.012,35 euro, al quale si aggiunge un’indennità pensionabile di 947,98 euro. Calcolando il netto mensile, tenendo conto delle 13 mensilità, otteniamo un importo di 1.905,34 euro.

Tabella riassuntiva degli stipendi per grado dei Carabinieri

La Tabella seguente riassume gli stipendi lordi e le indennità pensionabili per ciascun grado dei Carabinieri, riflettendo variazioni in base all’esperienza e al livello di responsabilità associato a ciascun grado.

Grado Stipendio annuo lordo Indennità pensionabile
Capitano 27.996,72 947,82
Tenente 27.530,56 937,72
Sottotenente 25.391,16 900,30
Luogotenente Carica speciale 27.530,56 926,86
Luogotenente 26.690,36 926,86
Maresciallo maggiore con 8 anni nel grado 26.046,92 917,63
Maresciallo maggiore/Maresciallo Aiutante 25.540,89 917,63
Maresciallo capo 24.799,45 876,37
Maresciallo ordinario 24.341,58 849,03
Maresciallo 23.185,46 823,22
Brigadiere capo qualifica speciale 24.341,58 845,68
Brigadiere capo con 4 anni nel grado 23.372,43 845,68
Brigadiere capo 23.093,47 845,68
Brigadiere 22.586,01 797,62
Vice brigadiere 21.724,86 793,78
Appuntato solo Qualifica speciale 22.586,01 722,82
Appuntato scelto con 5 anni nel grado 21.761,38 722,82
Appuntato scelto 21.667,48 722,82
Appuntato 20.788,52 661,38
Carabiniere scelto 20.148,67 615,91
Carabiniere 19.622,13 579,55

Quale giorno del mese arriva lo stipendio dei carabinieri

Il pagamento dello stipendio avviene il 23 di ogni mese, a meno che non cada in un giorno festivo o prefestivo; in tal caso, la data di pagamento viene anticipata. Se il giorno in cui i dipendenti pubblici devono ricevere lo stipendio cade di sabato o domenica, infatti, di regola il pagamento viene spostato al venerdì precedente. Se invece la data di pagamento normale cade in un giorno festivo durante la settimana, il pagamento viene anticipato al giorno precedente.

Chi retribuisce ed eroga lo stipendio dei carabinieri

In Italia, lo stipendio dei Carabinieri è erogato dal Ministero della Difesa, che è l’ente responsabile per la gestione delle risorse finanziarie e l’erogazione degli stipendi ai militari. Il budget per il personale militare è stabilito a livello governativo e il processo di pagamento degli stipendi segue le procedure e le normative specifiche del settore difesa.