Tratto dallo speciale:

Studi legali d’affari: consulenza in pole position

di Redazione PMI.it

scritto il

Classifica degli studi legali d'affari attivi in Italia in base al fatturato: crescono i ricavi legati alla consulenza, spazio ai professionisti.

I primi 50 studi legali d’affari attivi in Italia generano un giro d’affari pari a 2,380 miliardi di euro, in aumento del 6,4% annuo. Lo sottolinea il centro ricerche di Legalcommunity nella nuova elaborazione realizzata per MAG, sulle grandi società di consulenza e revisione.

I dati fotografano in particolare le buone performance degli studi legati al mondo dei servizi di consulenza sempre più protagonisti nel contesto Legal.

=> Studi legali sempre più digitali

Tra i nomi spiccano alcune realtà internazionali ma anche i grandi studi legali italiani, che detengono la quota più elevata di fatturato.

Precisamente, il podio degli studi che vantano il maggiore fatturato nel 2018 è occupato da BonelliErede (con 166 milioni di euro di fatturato), seguito da Gianni Origoni Grippo Cappelli (145) e PWC TLS Avvocati e Commercialisti (140).

Prendendo in esame i sette studi che nel 2018 hanno registrato ricavi che oltrepassano la soglia dei 100 milioni di euro, inoltre, tre appartengono alla rosa delle cosiddette Big 4, ossia Deloitte, Sts e Legal e EY, che occupano il 18,8% del mercato, seconda dopo quella del 30,8% detenuta dai grandi studi italiani.

Questi studi attirano anche i professionisti. Per quanto riguarda il loro numero, in cima alla classifica figurano Deloitte + Deloitte Legal (837), PwC TLS Avvocati e Commercialisti (701) e Pirola Pennuto Zei & Associati (600).