Sanità: bonus in busta paga da giugno

di Redazione PMI.it

scritto il

La Regione Lombardia sblocca la premialità in busta paga a favore di medici, infermieri e operatori della sanità: contributi da giugno.

A partire dal mese di giugno, medici, infermieri e operatori sanitari attivi in Lombardia riceveranno in busta paga bonus e incentivi per il lavoro svolto durante l’emergenza Coronavirus. Ad annunciare l’erogazione delle risorse sono il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera.

I fondi lombardi – sottolinea il Governatore – erano già stati stanziati con il pacchetto rilancio, per poterli erogare era necessaria una legge nazionale, che finalmente è arrivata. Sarà un riconoscimento concreto per i professionisti che hanno combattuto il Coronavirus in prima linea, prendendosi cura delle persone malate con competenza, passione e straordinaria umanità.

=> Bonus 1000 euro per medici e dentisti

Complessivamente, la Regione ha messo a disposizione 223 milioni di euro, di cui 100 milioni sono le tradizionali RAR (risorse aggiuntive regionali), mentre gli altri 123 milioni sono gli incentivi bonus straordinari.

Grazie a un incontro con i rappresentanti sindacali, inoltre, sono state definite con maggiore chiarezza le modalità di distribuzione delle risorse per le diverse categorie professionali, in modo da rendere concreta la premialità in busta paga a partire dal mese di giugno.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali