Tratto dallo speciale:

Premi ai talenti dell’architettura italiana

di Redazione PMI.it

scritto il

Il 28 settembre scade il contest che premia i migliori architetti italiani: ecco le categorie in gara e le istruzioni per partecipare.

Si avvicina la scadenza del concorso indetto dal Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori per valorizzare il miglior “Architetto italiano” e premiare il “Giovane talento dell’architettura italiana”, iniziative promosse In collaborazione con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti PPC in partnership con Il Sole24Ore/Edilizia e Territorio e con il supporto operativo di Europaconcorsi/Divisare.

I riconoscimenti si propongono di premiare e dare visibilità ai professionisti, o agli studi professionali, ritenuti in grado di rappresentare il settore dell’architettura e considerati eccellenze tecniche capaci di lavorare garantendo innovazione. I premi saranno conferiti in occasione Festa dell’Architetto 2018 che si terrà il 16 e 17 novembre a Venezia.

Il contest è aperto ai professionisti singoli o associati valutati per le portate a termine dopo il 1 gennaio 2014. Sono previste precise categorie: opere di nuova costruzione, opere di restauro o recupero, opere di allestimento o d’interni, opere su spazi aperti, infrastrutture, paesaggio, opere di design. I progetti selezionati saranno pubblicati nello “Yearbook” distribuito in Italia e all’estero.

La Festa dell’Architetto – afferma la Consigliera Alessandra Ferrari – rappresenta tradizionalmente un momento di condivisione e di riflessione sull’architettura e sul lavoro degli architetti: celebrarla significa ridare la giusta visibilità al valore della trasformazione del territorio attraverso progetti di qualità. Tutto ciò con l’intento di ricostruire l’attenzione, anche oltre il mondo degli addetti ai lavori, attorno al ruolo che l’architettura da sempre riveste nella società e di valorizzare quei professionisti che hanno saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi.

Per il 28 settembre è in programma la chiusura dei termini della procedura elettronica di partecipazione.