Business plan: stima iniziale delle finanze

di Floriana Giambarresi

scritto il

Come stimare le finanze a disposizione e creare così un business plan ottimale? Ecco una breve guida.

Come può il dirigente stimare le finanze a disposizione dell’azienda che gestisce e creare così un business plan ottimale ed efficace, volto a ottenere il successo? Ecco di seguito una breve guida per raggiungere questo obiettivo.

Creare innanzitutto un bilancio preliminare dell’anno basato sulla quantità di denaro disponibile in banca, insomma sull’importo totale a disposizione per i primi investimenti. Meglio procedere con una stima prudente: spendere troppi soldi troppo presto potrebbe essere controproducente.

Stimare poi il costo di produzione del prodotto che il dirigente intende proporre. Ciò è anche necessario per bilanciare l’inventario dei prodotti con la domande di clienti. Avviate dunque un attento studio della demografia del target di mercato, delle abitudini di acquisto, nonché di una modesta stima di quella percentuale di mercato che dovreste essere in grado di catturare.

Stimare poi i costi di acquisizione dei clienti, stabilendo come sarà possibile commercializzare il proprio prodotto e i relativi prezzi di vendita. Sviluppare il proprio brand, il logo e in generale una strategia di marketing efficace.

Regolate infine la produzione e i costi di marketing così da rispettare il budget e non sforare. 

=> Leggi come realizzare gli obiettivi di business