L’auto si vende on line

di Chiara Basciano

scritto il

Ripensare la vendita auto nell'ottica della rivoluzione digitale

Fare acquisti via internet fino a poco tempo era roba da pionieri, ma in poco tempo è diventato il metodo più utilizzato da qualsiasi utente. Il turismo è di certo il capostipite di questa tendenza, ma seguito a ruota da elettronica ed informatica.

=> Leggi le prospettive di vendita on line

Sorprendono invece i dati relativi all’automotive, da un lato proprio per l’acquisto dell’auto, sia nuova che usata, e dall’altro, soprattutto, per prendere informazioni sul modello che si intende acquistare.

Il dato scaturisce dalla recente ricerca annuale realizzata da Google ed è stato ripreso da Cristina Favini, Strategist e Manager of Design di Logotel. Durante l’Automotive Forum di Verona, infatti ha evidenziato come i canali digitali siano essenziali alla vendita. A tal proposito ha infatti affermato «Non si tratta soltanto di orientare le scelte d’acquisto – ha spiegato Cristina Favini – quanto piuttosto di ripensare la dimensione digitale come parte integrante di un unico sistema di vendita, lungo tutti i touchpoints, i punti di contatto e di relazione tra impresa e cliente. E, soprattutto, farlo accompagnando sempre con strumenti utili la ‘prima linea’ degli addetti vendita lungo questa trasformazione».

=> Scopri le strategie di vendita

Ha poi aggiunto «In un’ottica sistemica, fisico e digitale devono quindi dialogare continuamente e con coerenza e consistenza tra loro. Dotare gli addetti vendita di smart device per supportare la visita del cliente in concessionaria o progettare applicazioni digitali dedicate all’accompagnamento dell’assistenza post-vendita sono solo due tra i tanti possibili esempi di come il valore, oggi, passi necessariamente dalla progettazione di un sistema ibrido e integrato di servizi al cliente». Parole chiare che indicano una via da percorrere al più presto.