Tratto dallo speciale:

Tariffe professionali: notai “fuorilegge”

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Concorrenza illecita: Antitrust sanziona Consigli Notarili di Milano, Bari e Verona per aver cercato di ripristinare le tariffe professionali.

Consigli Notarili di Milano, Bari e Verona, sanzionati dall’Antitrust per aver stretto intese restrittive della concorrenza finalizzate a reintrodurre i compensi abrogati dalla legge sulle tariffe professionali (D.L. 1/2012, o Cresci Italia, convertito nella Legge 27/2012).

Si tratta di accordi distinti tra loro ma che, seppur con modalità differenti, hanno in comune lo scopo di cercare di limitare le liberalizzazioni introdotte dal decreto Cresci Italia.

Compensi professionali => Leggi i nuovi parametri

In tutti e tre i casi venivano infatti stabiliti dei parametri di riferimento per la definizione delle tariffe professionali, limitando l’autonomia decisionale dei notai e ancorando di fatto le tariffe praticate dai notai a quelle ministeriali abrogate dal legislatore.

Venivano inoltre introdotti provvedimenti disciplinari contro chi non si fosse adeguato, ad esempio praticando tariffe inferiori, etichettando questo comportamento come “concorrenza illecita”.

=> Leggi di più sulla Riforma delle Professioni

Per l’Antitrust un simile regolamento è in contrasto con lo spirito liberalizzatorio delle riforme che hanno portato all’abrogazione delle tariffe professionali.

Per questo l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha reso noto con un comunicato stampa di aver diffidato i Consigli Notarili di Milano, Bari e Verona dall’attuare tali deliberazioni.

=> Vai alle regole per il calcolo delle Tariffe professionali

Gli Ordini sono stati inoltre sanzionati con multe calcolate sulla base dei contributi associativi dovuti dai notai dei distretti di riferimento:

  • 99.403 euro per il Consiglio notarile di Milano;
  • 10.227 euro per il Consiglio notarile di Bari;
  • 20.445 euro per il Consiglio notarile di Verona.

«Nel corso dei procedimenti istruttori avviati dall’Antitrust i tre Consigli hanno ritirato gli atti finalizzati a reintrodurre le tariffe», rende noto l’AGCM.

Per ulteriori approfondimenti consultare la nota stampa dell’Antitrust

I Video di PMI

Come aprire una società tra professionisti