Sicurezza sul lavoro: da sabato 16 maggio al via i nuovi obblighi per le imprese

di Noemi Ricci

scritto il

Dal 16 maggio partono i nuovi obblighi per la sicurezza sul lavoro: nuove regole per la comunicazione infortuni a INAIL, apposizione data certa, divieto visite preassuntive e documento di valutazione stress

Da sabato 16 maggio saranno operativi i nuovi obblighi in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro e, più in particolare, entreranno i vigore le nuove regole per le imprese su: comunicazione infortuni all’INAIL, apposizione data certa, divieto di visite preassuntive e Documento sulla sicurezza.

Per quanto concerne la comunicazione infortuni all’INAIL, questa diviene obbligatoria da parte del datore di lavoro in caso di infortuni con almeno un giorno di prognosi, escluso quello dell’evento. Obbligatoria anche l’annotazione sul registro infortuni di quanto accaduto.

Per l’apposizione della data certa, questa dovrà inderogabilmente coincidere con la data di consegna della copia del documento stesso al Rappresentante dei lavoratori (RLS).

Nel documento sulla sicurezza dovrà essere presente anche una valutazione riguardante il fattore di rischio connesso allo stress da lavoro correlato.

Inoltre, con la sentenza n. 18998 del 6 maggio 2009 la Cassazione ha stabilito la parità di garanzie tra lavoratori autonomi e dipendenti in tema di informazione, protezione, controlli e direttive dei superiori.

Con questa sentenza si conferma per i datori di lavoro la responsabilità dell’azienda anche in caso di errori commessi dai lavoratori per gli infortuni sul lavoro. Questo, perchè «la normativa antinfortunistica mira a salvaguardare l’incolumità del lavoratore non solo dai rischi derivanti da incidenti o fatalità, ma anche da quelli che possono scaturire dalla sue stesse disattenzioni, imprudenze o disubbidienze alle istruzioni o prassi raccomandale, purchè connesse allo svolgimento dell’attività lavorativa».

I Video di PMI

Come avviare una Srl Semplificata