Blocco licenziamenti fino al termine cig

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal 17 agosto nuove regole sul blocco dei licenziamenti, ora legato alla fruizione della cassa integrazione Covid: cosa prevede il Decreto Agosto.

Il nuovo blocco dei licenziamenti previsto dal Decreto Agosto è sostanzialmente legato all’utilizzo degli ammortizzatori sociali: non possono licenziare le imprese fino a quando utilizzano la cassa integrazione aggiuntiva di 18 settimane (0 fino a quando potrebbero farlo, ossia fino a metà novembre considerato che sono fruibili entro fine anno a partire da metà luglio).

Quelle che invece non mettono più nessuno in cig, ma lo hanno fatto nei mesi scorsi anche in considerazione del lockdown, hanno un esonero contributivo per quattro mesi, durante i quali non possono altresì licenziare.

Quindi, in pratica, il blocco dei licenziamenti resta per tutte le imprese che hanno utilizzato la cassa integrazione con causale Covid-19 e resta anche lo stop a tutti i licenziamenti collettivi.

Deroghe al blocco

Ci sono una serie di casi in cui non opera il divieto di licenziamento:

  • cessazione definitiva dell’attività dell’impresa;
  • esodo pensione, ossia accordo collettivo aziendale, stipulato dalle organizzazioni più rappresentative, di incentivo alla risoluzione del rapporto di lavoro, limitatamente ai lavoratori che aderiscono al predetto accordo;
  • fallimento, quando non sia previsto l’esercizio provvisorio dell’impresa ( se tale esercizio viene disposto per uno specifico ramo d’azienda, sono esclusi dal divieto i licenziamenti riguardanti gli altri settori).

=> Blocco licenziamenti: NASpI da restituire

Il divieto di licenziamento è stato introdotto con dal Cura Italia (articolo 46 dl 18/2020), che ha sospeso tutte le procedure previste dagli articoli 4, 5 e 24 della legge 223/1991 (licenziamenti collettivi e individuali per giustificato motivo oggettivo) per cinque mesi, fino al 17 agosto 2020. E ha fermato anche tutte le procedure pendenti avviate successivamente alla data del 23 febbraio 2020.

Quest’ultima disposizione resta valida nelle imprese che utilizzano cig o esonero contributivo. In virtù dello sgravio, resta il blocco anche per le imprese che non utilizzano più la cassa integrazione, ma l’hanno chiesta nei mesi scorsi.

Le nuove regole sul blocco dei licenziamenti sono contenute nel Decreto Agosto, approvato in Cdm lo scorso 8 agosto ma il cui testo non è ancora arrivato in Gazzetta Ufficiale.

I Video di PMI

DL Agosto: Guida alle misure fiscali