Catasto digitale: comunicazioni solo via web

di Barbara Weisz

scritto il

Comunicazioni e aggiornamenti sugli immobili si trasmettono al Catasto solo via web: dal primo giugno nuovo obbligo e strumenti di supporto per i professionisti.

Comunicazioni al Catasto  solo via web: operativo da lunedì primo giugno il nuovo sistema di trasmissione degli aggiornamenti dei dati catastali, che non potranno più essere inviati in forma cartacea. Lo ricorda l’Agenzia delle Entrate ai professionisti che inviano i documenti DOCFA e PREGEO per aggiornare i dati catastali. Si tratta delle comunicazioni che vengono effettuate in caso di nuove costruzioni o di variazioni relative a un immobile (ampliamento, ristrutturazioni, accorpamenti e via dicendo).

=> Catasto, atti online dal primo giugno

La possibilità di invio telematico dei modelli DOCFA e PREGEO era già prevista ma si trattava di un’opzione facoltativa, mentre dal primo giugno 2015 è un obbligo (in base al provvedimento dell’Agenzia delle Entrate dello scorso 11 marzo). Prosegue così la digitalizzazione del Catasto, anche nell’ottica della semplificazione degli adempimenti per i professionisti del settore, come geometri, ingegneri, architetti, dottori agronomi e periti. L’invio web è possibile attraverso i software messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, evitando di doversi recare fisicamente agli sportelli e offrendo il vantaggio di essere disponibile 7 giorni su 7 24 ore su 24.

=> Riforma del Catasto, ecco come funziona

Ci sono vantaggi anche per il Catasto e per l’Agenzia delle Entrate, che grazie alla completa digitalizzazione potranno migliorare notevolmente la qualità dei dati catastali e snellire i tempi necessari per l’aggiornamento delle proprie banche dati, consentendo anche un risparmio di risorse e una maggiore trasparenza.

In questa fase di avvio del nuovo obbligo di trasmissione via web, gli uffici provinciali del Catasto mettono a disposizione dei professionisti tutto il supporto necessario, anche per risolvere eventuali casi di irregolare funzionamento del servizio telematico consentendo la ricezione corretta di tutti gli aggiornamenti catastali, sottoscritti con firma digitale.

I Video di PMI

Le agevolazioni previste tramite ISEE