INPS online: canali di supporto per problemi

di Redazione PMI.it

scritto il

Domande INPS online da aprile per indennità di disoccupazione e mobilità, posizione contributiva aziendale, comunicazioni e versamento contributi per lavoro domestico: le difficoltà e i canali di supporto.

Dal1° aprile l

Servizi INPS online

e domande INPS di disoccupazione e indennità di mobilità ordinarie (ed anche le comunicazioni obbligatorie per i rapporti di lavoro domestico) devono essere presentate esclusivamente per via telematica. Come noto, infatti, nel corso del 2011 quasi tutti i servizi INPS passeranno su sportello online, a cominciare dalle domande di indennità per mobilità e disoccupazione ordinaria, nonché per l’apertura della posizione contributiva aziendale.

Più preparati aziende o che richiedono i sussidi di disoccupazione e mobilità, molto meno chi deve comunicare i rapporti di lavoro e il versamento dei contributi INPS per colf e badanti.

Da ora in poi, infatti, la presentazione delle comunicazioni obbligatorie (di assunzione, trasformazione, proroga e cessazione per lavoro domestico) avviene online o per telefono al Numero Verde INPS o, ancora, trasmesse via Web da intermediari abilitati. Entro le ore 24 del giorno antecedente l’inizio del rapporto di lavoro oppure entro 5 giorni dall’evento (trasformazione, cessazione, ecc.).

Per quanto concerne invece il versamento dei contributi previdenziali, secondo la nuova procedura, chi riceve il bollettino INPS con l’importo pre-calcolato dei contributi INPS per le colf, può effettuare online un nuovo calcolo (strumento “pagamento contributi lavoratori domestici”, nella sezione “Servizi” del portale INPS.it) prima di inviare la domanda per via telematica. Questo, per ovviare all’eventuale calcolo errato sui modelli MAV.

Il complesso calcolo dei contributi previdenziali per le colf (fino a 24 ore settimanali, il versamento è fisso secondo tre scaglioni, dalle 25 ore il contributo si riduce in maniera proporzionale all’aumento delle ore di impiego) ha gettato nel panico molti utenti, che possono chiedere aiuto chiamando il Contact Center Multicanale al Numero Verde Inps-Inail – che si occuperà di acquisire la comunicazione, previa identificazione del soggetto tramite PIN INPS e codice fiscale – e che è utile anche per comunicare la cessazione di un rapporto di lavoro o una nuova assunzione.

Ricordiamo che è possibile pagare i contributi entro l’11 aprile i presso uffici postali e sportelli bancari, soggetti aderenti al circuito “Reti Amiche”, tabaccherie e POS virtuale sul sito INPS. I versamento sono quelli relativi al primo trimestre 2011 (gennaio – marzo).

L’INPS ha dunque concluso il periodo transitorio di tre mesi durante il quale potevano coesistere i nuovi canali con le procedure tradizionali. Da aprile in poi si potranno utilizzare solo i tre canali: Internet, Contact Center e Patronati.

_____________________

ARTICOLI E SERVIZI CORRELATI: