Sgravi IRAP per le PMI toscane

di Teresa Barone

scritto il

Irap azzerata per le nuove PMI innovative, sconti per le assunzioni di lavoratori over 55 e per le aziende che investono nel territorio: le novità deliberate dalla Regione Toscana.

Il Consiglio Regionale della Regione Toscana ha approvato una nuova normativa che azzera l’IRAP per il primo anno di vita delle nuove imprese innovative che saranno avviate nel 2014, PMI pronte a investire sull’high tech e altri settori caratterizzati da un elevato potenziale innovativo. La legge conferma altri sgravi IRAP a favore delle imprese, come le agevolazioni per le onlus, le cooperative e le imprese sociali, come anche per le aziende di servizi alla persona, di noleggio autovetture e veicoli pesanti.

Sgravi IRAP per assunzione di over 55

La nuova legge, inoltre, stabilisce sconti IRAP a favore delle imprese che assumono lavoratori in mobilità con un’età superiore a 55 anni a tempo indeterminato o determinato per almeno due anni, mentre l’aliquota per le reti di impresa è stata ridotta dal 3,9% al 3,4%, così come per le aziende che sigleranno protocolli di insediamento in Toscana.

Pagamenti PA più veloci

Come annunciato dall’assessore ai tributi e alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli, il 2014 favorirà non solo una riduzione delle tasse ma anche una serie di misure volte a sostenere le imprese e l’economia locale: «La competitività di un territorio si misura anche su una pubblica amministrazione efficiente e capace di rinnovarsi. Nel 2014 continueremo ad investire anche su questo. E per aiutare le imprese abbiamo messo in campo anche strumenti per accelerare i pagamenti della pubblica amministrazione ai propri fornitori: una lista di attesa che per quanto riguarda la Regione e la sanità in Toscana non è comunque mai stata particolarmente lunga.» (=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana)