IMU: la marcia su Roma dei Sindaci

di Teresa Barone

scritto il

Quaranta Sindaci veneti protestano contro le recenti disposizioni del Governo e le disparità nella gestione dei rimborsi IMU.

È prevista per oggi 5 dicembre la marcia su Roma dei “sindaci virtuosi” veneti, primi cittadini pronti a recarsi nella Capitale per protestare contro le recenti manovre relative all’IMU e alla mini rata che una buona parte dei cittadini saranno probabilmente costretti a pagare entro il 16 gennaio 2014. «La beffa della mini-IMU è assurda e va bloccata: ho dato la mia adesione alla giusta protesta»: queste le parole del Sindaco reggente di Padova Ivo Rossi, che insieme ad altri quaranta colleghi del padovano incontrerà il presidente Pietro Grasso e l’ufficio di presidenza di Palazzo Madama, così come il Presidente dell’Anci Piero Fassino.
La protesta dei “sindaci virtuosi” coinvolge tutti i Comuni in regola con i bilanci che non hanno aumentato l’aliquota base IMU tenendola al di sotto del 4 per mille e che si trovano in difficoltà a causa del patto di stabilità. Secondo il Sindaco di Albignasego Massimiliano Barison: «Grande è il malcontento per il diverso trattamento che il governo riserva ai Comuni. Su richiesta proprio di Fassino i municipi che hanno aumentato l’IMU sulla prima casa pare ottengano un rimborso totale sul surplus pagato dai cittadini. Mentre noi, che le aliquote ci siamo rifiutati di alzarle per non tartassare i cittadini, non solo non vediamo il becco di un quattrino, ma addirittura ci tagliano quanto ci spetterebbe di rimborso IMU della seconda abitazione e delle attività produttive, per costituire un fondo di solidarietà destinato ai Comuni in difficoltà». La richiesta inoltrata al Governo, quindi, è quella di favorire una più equa distribuzione delle risorse facendo chiarezza sulla “spinosa questione IMU”, un concetto sottolineato anche dal Governatore della Regione Luca Zaia: «Io eviterei una guerra tra poveri. I sindaci sono tutti degli eroi in questo periodo. Punto e basta. Tutte le difficoltà sull’IMU sono legate al governo che sa solo applicare e inventare nuove tasse. Letta intervenga subito e metta fine alla confusione totale sull’Imu: di tasse se ne pagano tante con il 68,5% di pressione fiscale contro una media europea del 46%». (=> Leggi tutte le news per le PMI del Veneto)