Iscrizioni 5 per mille al via: le novità dal decreto fiscale

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Si aprono le iscrizioni al 5 per mille da parte di Enti e associazioni interessate; quest’anno procedura più agevole grazie al decreto semplificazioni.

Gli Enti e le associazioni interessate al 5 per mille 2012 possono iniziare ad iscriversi sui portali telematici di Entratel e di Fisconline, gestiti dall’Agenzia delle Entrate, e da quest’anno sono in vigore le novità del decreto di semplificazione fiscale che rendono più semplice la procedura per chi non è riuscito a rispettare le scadenze.

A ricordarlo è la circolare 10/E dell’Agenzia delle Entrate, che illustra le date chiave, le modalità d’ammissione, la pubblicazione delle liste e le modalità di ripartizione delle somme ricavate dal 5 per mille.

Tempistiche

In particolare, la campagna di iscrizioni 2012 chiuderà i battenti il 30 aprile 2012 per gli Enti della ricerca scientifica e sanitaria, mentre il volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche avranno tempo fino al 7 maggio.

Le liste saranno consultabili in corso d’opera, con un primo appuntamento per gli elenchi provvisori previsto per il 14 maggio sulla base delle domande di iscrizione inviate telematicamente. Il 25 maggio, invece, vi sarà la pubblicazione di una graduatoria aggiornata di possibili beneficiari.

Requisiti

Successivamente all’iscrizione, i legali rappresentanti (del comparto volontariato e associazioni dilettantistiche) dovranno sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva che attesti il perdurare dei requisiti per l’ammissione al beneficio tramite un modulo scaricabile e parzialmente compilabile on-line.

Decreto fiscale

L’iter beneficia del decreto di semplificazione fiscale, che consente la regolarizzazione agli Enti che non hanno assolto in tutto o in parte, entro i termini di scadenza, agli adempimenti richiesti.

In questo caso è necessario integrare il dovuto e versare una sanzione di 258 euro.