Detrazione spesa medica con carta prepagata

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giovanni chiede

Sono in possesso di una carta prepagata PostePay standard: se devo pagare una prestazione medica per emissione fattura da scaricare ai fini della detrazione fiscale posso utilizzarla?

Barbara Weisz risponde

Le carte prepagate sono fra gli strumenti ammessi per utilizzare le detrazione al 19% che, in base alle novità introdotte dalla legge di Bilancio 2020, richiedono un pagamento tracciabile. Quindi, direi che la risposta è senz’altro positiva.

Tengo però a precisare che le spese mediche in molti casi rappresentano un’eccezione, nel senso che non è sempre necessario un pagamento tracciabile per poter utilizzare la detrazione. In particolare, in base al comma 680 della manovra (legge 160/2020), l’obbligo di pagamenti tracciabili non si applica a «spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici», e «per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale».

=> Pagamenti tracciabili per le spese sanitarie dal 2020: eccezioni e casi particolari

Quindi, nel caso in cui la prestazione medica che lei deve pagare sia effettuata da una struttura pubblica o accreditata con il sistema pubblico, può effettuare il pagamento come vuole.

In ogni caso, le confermo che le carte prepagate sono ammesse. La norma (il comma 679 della stessa manovra), si riferisce a bonifici oppure altri sistemi di pagamento previsti dall’articolo 23 del decreto legislativo 241/1997., fra i quali sono esplicitamente indicate le carte prepagate.