Tratto dallo speciale:

Online la dichiarazione precompilata 2019

di Barbara Weisz

scritto il

Dal pomeriggio di lunedì 15 aprile accesso online alla dichiarazione precompilata 2019, 730 e Modello Redditi: credenziali, passi da seguire, calendario 2019.

Parte la stagione dichiarativa 2019: sull’apposito sito predisposto dall’Agenzia delle Entrate per l’assistenza ai contribuente, dal pomeriggio del 15 aprile sono online le dichiarazioni precompilate con i redditi 2018.

Ci sono una serie di nuove funzioni da segnalare: in particolare, sono state potenziate le modalità di compilazione assistita. Il Fisco mette inoltre a disposizione una serie di strumenti utili: video informativo sul canale Youtube, assistenza telefonica.

Il portale dedicato alla dichiarazione dei redditi precompilata è organizzato come negli anni scorsi: novità dell’anno, vantaggi della precompilata (il contribuente può comunque optare per il modello cartaceo), il calendario delle scadenze, le risposte alle domande più frequenti (FAQ), i passi da seguire.

=> Dichiarazione Redditi: calendario scadenze

La prima cosa è la verifica delle credenziali (SPID, Fisconline, PIN dispositivo INPS, Carta Nazionale dei Servizi). Sul portale sono presenti i link per effettuare l’eventuale registrazione necessaria (anche da parte dei genitori o tutori che compilano la dichiarazione per i figli).

Una volta ottenute le credenziali e inserite, si accede alla propria dichiarazione, che per ilk momento è in sola visualizzazione. Fino al prossimo 2 maggio, infatti, è possibile la sola consultazione.

Calendario 2019

730 precompilato

  • dal 15 aprile al 2 maggio consultazione
  • dal 2 maggio al 23 luglio modifiche e invio.

Per accettare o integrare/modificare il 730 bisognerà attendere la settimana successiva a quella del 2 maggio nel caso in cui si voglia utilizzare il tool di compilazione semplificata messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Dal 10 maggio, infatti, sarà attiva la funzionalità che consente di modificare i dati di tutto il quadro E, compresi gli importi relativi alle spese che danno diritto ai vari sconti fiscali: una volta fatte le modifiche, sarà il sistema a ricalcolare gli oneri detraibili e deducibili (al netto di franchigie), inserendo il totale nei campi.

Modello Redditi precompilato

  • dal 15 aprile al 2 maggio consultazione
  • dal 2 al 10 maggio modiche
  • dal 10 maggio al 30 settembre trasmissione

Novità

Le dichiarazioni contengono più dati precompilati dal Fisco rispetto agli anni scorsi.

In tutto, ci sono circa 960 milioni di informazioni, che in gran parte (78%) riguardano le spese sanitarie. Al secondo posto i premi assicurativi, seguiti dalle certificazioni uniche (CU). Fra le altre spese maggiormente presenti: ristrutturazioni edilizie, interessi passivi sui mutui, contributi previdenziali, previdenza complementare, rimborsi spese universitarie, contributi per lavoratori domestici.

Assistenza

Oltre ai canali digitali, sono disponibili i numeri 800909696 da telefono fisso, 0696668907 (da cellulare) e +39 0696668933 dall’estero, operativi dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13 (con esclusione delle festività nazionali).

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito