Tratto dallo speciale:

CUD 2011 e agevolazioni: novità  del prossimo anno

di LavoroImpresa

scritto il

Il CUD 2011, quello che – per intenderci – dovrà  essere consegnato dal datore di lavoro entro febbraio 2011 e che prenderà  in considerazione tutti i redditi conseguiti nel 2010, consentirà  ai lavoratori dipendenti di recuperare eventuali quote di retribuzione agevolabili ma che, in realtà , non sono state assoggettate a sconto fiscale.

Ci riferiamo alla possibilità  di applicare l’imposta sostitutiva del 10% al posto dell'Irpef in misura ordinaria agli emolumenti percepiti e riconducibili a incrementi di produttività , efficienza organizzativa e innovazione nonché i compensi percepiti legati all’andamento economico dell'impresa.

Il recupero dell’incentivo fiscale è rivolto ai lavoratori dipendenti che nel corso del 2008 o del 2009 hanno percepito compensi o premi legati alla produttività  senza avere riconosciuto l'incentivo della detassazione. La norma, nata nel 2008 e successivamente prorogata per gli anni 2009 e 2010, ha tuttavia fatto nascere dubbi sull'applicabilità  dell'incentivo agli straordinari.

L'intervento dell'Agenzia delle Entrate con la circolare 48/E dello scorso 27 settembre è stato chiarificatore.

La circolare, infatti, fa riferimento alla risoluzione 83/2010 con la quale si chiariva che sia i compensi per lavoro notturno, sia quelli per prestazioni di lavoro straordinario sono assoggettati a imposta sostitutiva del 10%. Pertanto, per gli anni 2008 e 2009, i lavoratori potranno applicare la tassazione agevolata presentando una dichiarazione integrativa ovvero tramite istanza di rimborso.

Per questo motivo i datori di lavoro devono dichiarare ai lavoratori gli importi erogati a titolo di incremento della produttività  sui quali non è stata applicata la tassazione agevolata.

La già  citata circolare 48/E specifica che il datore di lavoro potrà  indicare nel CUD 2011 le somme erogate nel 2008 e nel 2009 per il conseguimento di elementi di produttività  e redditività  ovvero per lavoro straordinario assoggettabili a imposta sostitutiva.

Il dipendente potrà  recuperare il proprio credito mediante la dichiarazione dei redditi dal presentare nel 2011.

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito