Tratto dallo speciale:

Decreti Lavoro, Sviluppo e Spending Review a rischio scadenza

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Ecco le riforme in attesa di decreti attuativi, rischiano di non diventare mai operative norme su temi caldi come Lavoro, Sviluppo e Spending Review.

Sono circa 250 le misure approvate dal governo Monti in tema di Lavoro, Sviluppo e Spending Review che attendono ancora i provvedimenti attuativi per poter entrare in vigore.

A rischio decadenza ci sono ben 90 nuove leggi già approvate, il cui iter dovrà necessariamente essere portato a termine prima della fine della legislatura, dunque prima delle elezioni politiche fissate al 24 e 25 febbraio 2013.

Si tratta di misure strategiche che rientrano nell’ambito delle principali riforme attuate nel 2011-2012: Legge sul Lavoro Fornero, Decreto Salva Italia, Legge di Spending Review, Decreto Sviluppo e Decreto Sviluppo bis:

=>Leggi le misure della Riforma Lavoro

=>Leggi i tagli di Spending Review

=> Leggi le novità del Decreto Sviluppo

=>Leggi i provvedimenti del del DL Sviluppo Bis

A richiamare l’attenzione sui provvedimenti mancati è stato il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda.

Appare improbabile che il governo riesca a varare in così pochi giorni 90 decreti, così Giarda ha redatto insieme agli altri parlamentari una lista di quelli ritenuti imprescindibili per il corretto funzionamento delle riforme che li prevedono.

È il caso dei servizi per l’occupazione, come i centri per l’impiego, il rafforzamento del ruolo dei lavoratori nelle aziende, il Fondo per la crescita sostenibile, i project-bond, le tariffe professionali, la riduzione degli “oneri amministrativi” su territorio, cittadini e imprese e la nuova Aia.