Apple punta sulle Pmi passando per i punti vendita

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Apple volge lo sguardo oltre il mercato consumer e punta alle Pmi. Saranno gli Apple Store a fornire il supporto necessario, attraverso tecnici specializzati in ambito server e di rete

Apple sembra volgere lo sguardo oltre il tipico mercato consumer e voler puntare sulle piccole e medie aziende. Secondo un recente annuncio pubblicato all’interno dei proprio sito, Apple sarebbe infatti alla ricerca di tecnici specializzati nelle tecnologie server e di networking, da inserire all’interno di alcuni Apple Store USA.

Nonostante la società di Cupertino abbia sempre puntato su prodotti particolarmente attraenti per il mercato consumer e di nicchia, già migliaia di utenti business hanno adottato prodotti di Cupertino; iPhone e iPad hanno oramai il loro posto d’onore in moltissime aziende e grazie al fascino della mela, anche computer e server Apple si sono sempre più diffusi all’interno delle aziende.

Per convincere sempre più aziende ad investire maggiormente nella sua tecnologia, Apple punta quindi sui suoi punti vendita: gli Apple Store già possiedono commessi incaricati nell’assistere piccole realtà lavorative locali, e recentemente a Cupertino hanno iniziato a reclutare personale da inserire in uno staff specializzato nella negoziazione di leasing e prezzi con la clientela business.

Le nuove disposizioni fanno parte di un programma avviato da Apple per incentivare e gestire al meglio iniziative a livello business e che punta a mantenere un team centrale all’interno del quartier generale, specializzato nei contatti con grandi compagnie e agenzie investigative, rafforzando nel contempo, attraverso differenti iniziative, il ruolo degli Apple Store nel gestire e supportare le Pmi.