Tratto dallo speciale:

eBay: Roma capitale e-commerce

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Roma conquista il primo posto in classifica in quanto a compravendite effettuate online su eBay, scavalcando Milano. I cellulari sono i prodotti più richiesti, "compralo subito" è la modalità preferita

Roma è la capitale italiana del commercio elettronico: lo confermano i dati sulle compravendite sul noto sito di e-commerce eBay. Un’analisi interna al portale di annunci e aste online, condotta da Ipsos e diffusa ieri, rivela che nel quarto trimestre 2009 la maggioranza di vendite e acquisti sul sito sono stati effettuati da utenti romani. Al secondo posto, Milano.

Considerando solo gli acquisti, tera è Torino seguita da Napoli, che però è terza se si considera le vendite effettuate.

Il maggior numero di annunci riguarda auto, moto, elettronica e arredamento, ma su eBay i prodotti più venduti sono i cellulari e i loro accessori – iPhone in primis – con un ritmo di un oggetto ogni 21 secondi.

Segue la categoria abbigliamento e terza la categoria tecnologica con una media di un computer venduto ogni 25 secondi, in particolare di Pc portatili.

Molti, inoltre, gli acquisti effettuati dall’estero, soprattutto da Regno Unito, Usa e Germania. Comprano invece in Italia soprattutto i tedeschi, gli americani e i francesi.

I milanesi primeggiano, con 64mila inserzioni, nella sezione di eBay dedicata agli annunci locali, ovvero con transazioni mediante contatto diretto tra acquirente e venditore. A seguire Roma con 57mila annunci, Torino con 31mila, Napoli con 24mila, Bologna con 17mila, Palermo con 13mila e Genova con 9mila.

Cresce il numero di italiani (oltre il 50%) che preferisce la modalità di acquisto “Compralo Subito“. Tra i vantaggi dei negozi online dichiarati dagli utenti, al primo posto (69%) c’è il prezzo conveniente, seguono il risparmio di tempo (68%), dalla vastità di scelta (58%) e la possibilità di acquistare 24h su 24 senza limiti di orario, con il 34% degli italiani che acquista soprattutto la sera tra le 18 e le 23.