Banca e impresa: in arrivo i Tavoli dell’attenzione

di Noemi Ricci

scritto il

La presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, propone alle banche italiane di istituire dei "tavoli dell'attenzione" in ogni città per aiutare le imprese in difficoltà. La prima adesione, Intesa Sanpaolo

Dal palco del convegno “Crescere insieme alle imprese, soluzioni per il sostegno delle Pmi sul territorio” la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha proposto alle banche italiane di creare dei tavoli dell’attenzione in ogni città per aiutare le aziende.

Oltre agli strumenti finanziari per chiudere i bilanci 2009 senza troppo danni, i dubbi da chiarire saranno infatti crescenti nei prossimi mesi, con i nuovi accordi di Basilea 2 e Basilea 3.

La Marcegaglia ha spiegato: «ci mettiamo insieme alle banche, prendiamo dei consulenti che rendano più trasparenti le imprese alle banche e lavorino per cercare di migliorare la situazione». Ha inoltre auspicato l’operatività dei tavoli dell’attenzione già a partire dal prossimo mese presso le associazioni territoriali.

Il consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, presente all’evento, ha subito aderito all’iniziativa dichiarando «sì ai tavoli dell’attenzione, per evitare i tavoli della tensione».
Si attendono ora le adesioni degli altri principali gruppi bancari.

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro