Tratto dallo speciale:

Riforma Fornero: poca informazione tra le PMI fiorentine

di Teresa Barone

scritto il

Tra le imprese fiorentine scarseggiano le informazioni sulle novità introdotte dalla Riforma Fornero, in materia di incentivi assunzionali e CIG.

Oltre la metà delle imprese presenti nella Provincia di Firenze ignora o conosce molto poco della Riforma del Lavoro voluta dal Ministro Elsa Fornero: un dato che si evince da un sondaggio promosso da Confcommercio Firenze e condotto su un campione di oltre 200 imprese, appartenenti al settore del commercio e dei servizi.

=> Riforma Lavoro: PMI ignorano incentivi e adempimenti

Per le microimprese, con meno di 5 dipendenti, la situazione è ancora più preoccupante, infatti la percentuale di imprese che non ha alcuna nozione sul contenuto della Riforma Fornero sale fino all’80%.

Il 64% delle PMI coinvolte nella ricerca ignora le agevolazioni e gli incentivi validi per le assunzioni, e non conosce i meccanismi alla base della richiesta di fondi per attivare la cassa integrazione. Il 78% delle imprese, invece, è in regola con le nuove norme sulla sicurezza dei lavoratori.

=> Leggi tutte le news sulla Riforma del Lavoro

Qui di seguito il commento ai dati del Presidente di Confcommercio Firenze, Alessandra Signori:

«Dalla nostra ricerca emerge un dato preoccupante: le piccole e medio imprese non conoscono la Riforma Fornero e non hanno né il tempo né le risorse per aggiornarsi in materia di lavoro. Le conseguenze possono essere sia problemi per il mancato adeguamento delle imprese a quanto previsto dal legislatore, sia la perdita di opportunità provenienti da incentivi statali e regionali. Alle associazioni di categoria e alle autorità competenti spetta pertanto l’importante compito di stimolare i piccoli imprenditori ad informarsi: senza conoscenza e attenzione a queste tematiche, non ci può essere crescita e sviluppo.»

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali