Tratto dallo speciale:

Assintel: buone le performance economico-finanziare dell’IT

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Il ROI delle società IT di Software e Servizi mostra in Italia performance positive, anche se il trend 2009 rischia di comprometterne il futuro. Negativo invece l'indice ROE

Il ROI delle imprese italiane di Software e Servizi mostrava nel performance positive, offuscate però dal trend 2009: causa crisi, la domanda IT in Italia è ancora in stallo, nonostante la validità dell’offerta. Negativo invece l’indice ROE (Return On Equity).

Il quadro emerge dall’ultima ricerca a campione Nextvalue – Assintel sui bilanci 2008 di 200 imprese di Software e Servizi IT.

L’indice ROI mostra +9,30% per quanto riguarda i Sistem Integrator e + 11,80% per gli Independent Software Vendor. L’indice si mostra positivo nonostante i diffusi cali di fatturato registrati negli ultimi mesi del 2008 e nel 2009.

Il dato appare ancora più positivo se confrontato con i risultati economico-finanziari che emergono dall’indagine Mediobanca su 2.022 società del Made in Italy: in questo caso il ROI mostra un +7,80%, anche se in leggera flessione rispetto al 2007, tuttavia in termini assoluti inferiore a quello delle aziende IT.

Il trend 2009 rischia però di peggiorare, poiché le performance 2008 risentono ancora dell’andamento positivo della domanda IT. Da qui a fine primo trimestre 2010 sarà quindi molto duro per le imprese di Software e Servizi IT italiane, in attesa della vera ripresa dell’economia.

L’analisi del ROE (la redditività del capitale proprio) conduce ad uno scenario decisamente differente: le performance delle società di Software e Servizi registrano nel 2008 un -0,2% per le SI e un -0,3% per gli ISV, in ulteriore diminuzione rispetto al 2007 e in evidente controtendenza rispetto al ROE dell’indagine Mediobanca, che registra solo un lieve calo rispetto al 2007 (da +8,8% a +7,2%).

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso