Roma: 628 mln di euro per le Pmi, tra crediti bancari e subbappalti

di Noemi Ricci

scritto il

Il Comune di Roma ha avviato due iniziative per aiutare le Pmi capitoline a superare le difficoltà di accesso al credito e la crisi di liquidità, per un totale di 628 milioni di euro

Per le Pmi capitoline, l’assessore al bilancio del Comune di Roma, Maurizio Leo, ha presentato al Campidoglio un piano studiato dal comune che mira a sostenerle finanziariamente.

In particolare sono due le iniziative proposte: una vede lo stanziamento di un fondo di garanzia di 8 milioni di euro costituito presso Banca Impresa Lazio, l’altra riguarda una convenzione tra Roma Metropolitane e IfItalia, società di factoring del gruppo Bnl-Bnp Paribas.

Per quanto concerne la prima iniziativa si prevede che porti all’attivazione 128 milioni di crediti per le pmi, grazie ad un meccanismo moltiplicatore.

La seconda porterà invece 500 milioni di euro alle oltre 500 piccole imprese sub appaltatrici alle quali è stata affidata la realizzazione delle nuove linee B e C della metropolitana romana, equivalenti alle somme relative alle fatture emesse nei loro confronti.

L’obiettivo comune alle due iniziative è dare risposta ai problemi finanziari che stanno vivendo le piccole e medie imprese, aiutadole a «superare le difficoltà di accesso al credito e la crisi di liquidità prodotta dai ritardi dei pagamenti», ha sottolineato Leo.

I Video di PMI

Fondo di Garanzia per PMI