Umbria: 8 milioni di euro per la ricerca

di Paolo Iasevoli

scritto il

Un bando ministeriale emanato in collaborazione con la Regione ha stanziato 8 milioni per finanziare i progetti di ricerca e sviluppo delle imprese umbre

Incentivare il trasferimento tecnologico per lo sviluppo dei settori industriali umbri: questo l’obiettivo del bando emanato dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

L’iniziativa si inscrive nel Programma Quadro siglato a Febbraio 2006 tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’allora Ministero dell’Istruzione e la Regione Umbria, la cui principale finalità è la promozione di ricerca e sviluppo nelle imprese umbre.

Il presente bando riguarda tutti i progetti volti alla realizzazione di prodotti e processi innovativi, per i quali mette a disposizione 8 milioni di euro suddivisi in base ai settori industriali. Nel dettaglio sono stati stanziati:

  • 2,8 milioni di euro per il settore dei materiali speciali metallurgici. Il costo dei progetti finanziabili è compreso tra 800.000 e 3 milioni di euro;
  • 1,6 milioni per le micro e nano tecnologie, con progetti tra 500.000 e 1 milione di euro;
  • 1,9 milioni per la meccanica avanzata con progetti tra 500.000 e 2 milioni di euro;
  • 1,7 milioni per la meccatronica con progetti tra 400.000 e 1 milione di euro.

Ogni progetto dovrà prevedere interventi di formazione pari almeno al 10% del costo della ricerca.

Il termine ultimo per la consegna delle domande di partecipazione è il 16 Maggio 2007 mentre per ulteriori informazioni è possibile consultare il testo completo del bando.