CCIAA Milano: 1mln di euro per le Pmi abruzzesi

di Noemi Ricci

scritto il

La Camera di Commercio di Milano ha approvato lo stanziamento di un milone di euro in favore della ricostruzione delle Pmi abruzzesi colpite dal terremoto, rafforzando un legame già forte di 400 imprese milanesi con titolare abruzzese

A due mesi dal drammatico terremoto che ha colpito l’Abruzzo stroncando le vite private e lavorative di migliaia di persone, non si fermano le iniziative a sostegno dell’imprenditoria locale: la Camera di Commercio di Milano ha previsto un intervento straordinario per la ricostruzione delle piccole e medie imprese abruzzesi.

Un aiuto concreto quello di “Milano per l’Abruzzo” – approvato dall’Ente camerale in piena intesa con quello dell’Aquila – che vede lo stanziamento di un milione di euro di fondi per ricostruire le imprese distrutte dal terremoto.

Inoltre, è stato attivato dalle due Camere di Commercio un canale privilegiato e diretto per le Pmi localizzate nella Regione Abruzzo e che hanno sedi, filiali ed unità in provincia di Milano e viceversa, per permettere loro di acquisire informazioni e documentazioni aziendali quali visure, bilanci, elenchi soci, iscrizioni, autorizzazioni in via prioritaria.

Un legame, quello tra Milano e l’Abruzzo, che vede la presenza 400 ditte di titolari abruzzesi presenti e attive nel capoluogo lombardo – il 48% del totale presente in Lombardia – per un contributo al fatturato della città che si aggira intorno ai 70 milioni di euro . Le imprese milanesi con titolare abruzzese operano principalmente nei comparti del commercio al dettaglio (72 imprenditori su 143 in Lombardia), delle costruzioni (62 su 146) e delle attività manifatturiere (58 su 121).

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali