Festa dell’impresa donna

di Paolo Iasevoli

scritto il

Premiate oggi le imprese vincitrici del bando Servizi a sostegno dell'imprenditoria femminile matura nella provincia di Viterbo: un aiuto alla crescita dell'impresa 'rosa'

Sono state proclamate oggi presso il Cpi Bic Lazio di Viterbo le vincitrici del bando Servizi a sostegno dell’imprenditoria femminile matura nella provincia di Viterbo, inscritto nel Programma Regionale L. 215/92. L’iniziativa è stata promossa da Bic Lazio in collaborazione con il Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Viterbo e Retecamere.

L’obiettivo era quello di premiare le imprese che hanno contribuito significativamente al miglioramento competitivo del tessuto socio-economico viterbese, dando loro un’ulteriore opportunità di crescita. Infatti il bando offre alle imprese vincitrici numerosi servizi per assisterle nella loro crescita: tutoraggio, formazione e assistenza tecnica, il tutto costantemente monitorato dal Bic Lazio.

La partecipazione era aperta a tutte le imprese del settore agricolo, manifatturiero, commercio, servizi e turismo. Prerequisito fondamentale era l’età dell’azienda, che doveva essere compresa tra 24 e 60 mesi. Cinque le vincitrici: Tessili Antichi srl, World Group srl, la Sartoria delle Favole, Il Piccolo Principe, la Maison D’Estetiques.

Il progetto è considerato uno step fondamentale per il passaggio dalla realtà locale a quella nazionale e internazionale, aiutando lo sviluppo delle imprese rosa, già in crescita nel nostro Paese. Infatti, facendo riferimento alla situazione della provincia viterbese Vita Sozio, presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Viterbo, ha dichiarato che «le imprese femminili sono molto diffuse ma, tranne alcune eccellenze, faticano a consolidarsi e a crescere verso i mercati nazionali ed esteri».