Fondi comunitari più facili con Informest

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Grazie a Informest le imprese del Nord Est potranno usufruire di una procedura semplificata per accedere ai fondi comunitari per la ricerca e lo sviluppo tecnologico

Informest – struttura pubblica senza fini di lucro – in qualità di agenzia per lo sviluppo e la cooperazione economica internazionale, ha ricevuto dalla Commissione Europea il via libera per avviare una procedura semplificata di accesso ai fondi comunitari per la ricerca e lo sviluppo tecnologico da parte delle imprese del Nord Est.

Informest ha quindi ricevuto il riconoscimento formale da parte della Comunità Europea per il suo impegno nel campo dei precedenti programmi quadro, attraverso la qualifica di Ente validato, fattore che permetterà alle imprese assistite di accedere più velocemente ai fondi comunitari.

Informest è stata infatti inserita all’interno dei una nuova Struttura Unica di Registrazione con il compito di semplificare l’accesso ai fondi attraverso una procedura in grado di snellire le incombenze burocratiche e diminuire i tempi di erogazione dei finanziamenti.

Il Presidente di Informest, Pierluigi Bolla, ha sottolineato come il Settimo Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico sia oggi lo strumento principale tramite cui l’Unione Europea finanzia la ricerca nel nostro Paese, con uno stanziamento completo pari a 53,2 mld di euro in sette anni.