Calcolo pensione futura: simulazioni a confronto

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Diego chiede:

Come mai il servizio INPS “La mia pensione futura” restituisce risultati tanto diversi dai conteggi del sindacato, sia per il diritto sia per la misura? Come lavoratore dipendente, con appena 7 mesi dalla finestra di uscita, le simulazioni a confronto con corrispondono: perchè?

Il motivo potrebbe risiedere nel fatto che il servizio di simulazione INPS “La mia pensione futura” si basa con ogni probabilità su dati non indicizzati all’inflazione rispetto a quelli che invece usano i sindacati, che se sono effettuati sulla sua specifica situazione e sono senz’altro precisi ed attualizzati.

=> Calcolo pensione online

Non dovrebbero in realtà risultare scostamenti evidenti: il servizio INPS calcola sia il diritto sia la pensione in base a informazioni presenti negli archivi INPS, ma l’attualizzazione riguarda i dati storici e non quelli futuri, che sono invece proiezioni.

Il servizio INPS fornisce dunque calcoli approssimativi, per esempio ipotizzandoli a moneta costante, e si basa anche sulle informazioni che l’utente inserisce nel momento in cui effettua la simulazione: non a caso, è anche possibile variare gli importi annui, perchè potrebbero esserci situazioni reddituali in evoluzione.

Quindi, per sapere esattamente perché nel suo caso i risultati non coincidono bisognerebbe avere più dati, ma in ogni caso i calcoli più attendibili sono quelli effettuati sulla base dei suoi versamenti e degli altri dati certi in mano ai consulenti del sindacato.

 

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz