Conguagli 730 in busta paga: stipendio trattenuto, possibile?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Carmela chiede

Lavoro part time, ho ricevuto il cedolino paga con le trattenute IRPEF da 730, pari all’intero stipendio. Tutti gli anni ho fatto la dichiarazione senza variazioni del reddito ma è la prima volta che mi capita: l’azienda può trattenere lo stipendio per intero? L’azienda mi ha risposto che la trattenuta è stata effettuata d’ufficio dalle Entrate e che non si potevano dilazionare. Cosa posso fare?

Barbara Weisz risponde

E’ possibile che l’imposta determini la situazione da lei descritta se non si effettua prima la scelta di rateizzare l’imposta a conguaglio da 730, che il dipendente può dilazionare fino a cinque rate.

Nei casi in cui la somma viene trattenuta in busta paga dal datore di lavoro, è necessario comunicare l’opzione allo stesso sostituto d’imposta, nonché indicarla in dichiarazione dei redditi, nel Quadro F – sezione V del 730 (Misura degli acconti e rateazione del saldo) compilando al Rigo F6 la colonna 7 (indicando il numero delle rate applicate).

=> Rimborsi 730 trattenuti per saldare i debiti fiscali

Evidentemente lei non ha effettuato la scelta di pagare il conguaglio a rate, di conseguenza la somma è stata trattenuta interamente su un’unica busta paga. Le ricordo che il pagamento rateale, che può scegliere di applicare il prossimo anno, prevede una maggiorazione dello 0,33% con la prima rata e  dello 0,40% per quelle successive.