Conguagli 730 in busta paga: stipendio trattenuto, possibile?

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Carmela chiede:

Lavoro part time, ho ricevuto il cedolino paga con le trattenute IRPEF da 730, pari all’intero stipendio. Tutti gli anni ho fatto la dichiarazione senza variazioni del reddito ma è la prima volta che mi capita: l’azienda può trattenere lo stipendio per intero? L’azienda mi ha risposto che la trattenuta è stata effettuata d’ufficio dalle Entrate e che non si potevano dilazionare. Cosa posso fare?

E’ possibile che l’imposta determini la situazione da lei descritta se non si effettua prima la scelta di rateizzare l’imposta a conguaglio da 730, che il dipendente può dilazionare fino a cinque rate.

Nei casi in cui la somma viene trattenuta in busta paga dal datore di lavoro, è necessario comunicare l’opzione allo stesso sostituto d’imposta, nonché indicarla in dichiarazione dei redditi, nel Quadro F – sezione V del 730 (Misura degli acconti e rateazione del saldo) compilando al Rigo F6 la colonna 7 (indicando il numero delle rate applicate).

=> Rimborsi 730 trattenuti per saldare i debiti fiscali

Evidentemente lei non ha effettuato la scelta di pagare il conguaglio a rate, di conseguenza la somma è stata trattenuta interamente su un’unica busta paga. Le ricordo che il pagamento rateale, che può scegliere di applicare il prossimo anno, prevede una maggiorazione dello 0,33% con la prima rata e  dello 0,40% per quelle successive.

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz