Dimissioni con APE Volontario

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Maria chiede

Posso presentare la domanda di dimissioni a prescindere dall’avere già ottenuto la certificazione Inps del diritto all’APE Volontario? O deve essere contestuale alla sua presentazione presso la mia amministrazione?

Barbara Weisz risponde

Mi sembra che lei possa senz’altro presentare le dimissioni, perché le due cose sono indipendenti, nel senso che l’APE volontario è compatibile con la prosecuzione dell’attività lavorativa. Di conseguenza, è una scelta del lavoratore quella di interrompere o meno la propria attività.

Attenzione però: quello che non è più modificabile, dopo la domanda di APE, è la data di pensionamento. Contestualmente alla domanda di APE, lei deve presentare anche la domanda di pensione di vecchiaia. Il motivo per cui questa scelta non è modificabile, è che in base alla sua data di pensione viene calcolato l’anticipo pensionistico.

Mi pare però di capire che lei al momento abbia solo ottenuto la certificazione INPS del diritto all’APE, senza aver inoltrato la seconda domanda, che è quella di richiesta della prestazione. In questo caso, direi che lei è ancora in tempo per decidere sulla domanda di pensione.

Nel caso in cui invece lei voglia dare le dimissioni prima di aver maturato il diritto alla pensione di vecchiaia, non ci sono paletti: può farlo in qualsiasi momento, anche dopo aver iniziato a percepire l’anticipo pensionistico.

Quindi, per riassumere:

  • se lei vuole dare le dimissioni e poi andare subito in pensione, deve fare la scelta sulla data di pensionamento contestualmente alla domanda definitiva di APE: può comunque dare le dimissioni in data successiva, ma senza più modificare la data di pensionamento.
  • Se invece lei vuole semplicemente smettere di lavorare, indipendentemente dalla data di pensionamento, può farlo in qualsiasi momento.