Cambiare lavoro a 40 anni

di Marco Lucarelli

scritto il

Collocarsi e riallocarsi nel mercato del lavoro è sempre una sfida, soprattutto per gli over 40-50: un libro di Luisa Adani aiuta a riuscirci.

Andate su Google, provate a cercare «cambiare lavoro a 40-50 anni», e guardate la lista dei risultati. Questo libro “40-50 anni: trovare, ritrovare e cambiare lavoro”, di Luisa Adani (ETAS, 2010) comparirà tra i primi. Le cose sono due: o la casa editrice è davvero brava nello sfruttare i motori di ricerca e pubblicizzare il proprio catalogo (cosa da non escludere) oppure questo libro è di fatto un punto di riferimento per affrontare il tema della ricerca del lavoroper i profili professionali senior.

Perchè leggerlo

Perché il tema del proprio ricollocamento lavorativo in età adulta è un argomento, inutile a dirsi, molto delicato. Delicato perché se vi basate solo sulla lettura di articoli di giornale o sulle ricerche sullo stato dell’occupazione in Italia ed Europa, sarete indirizzati senza scampo verso lo sconforto.

Non dico che sia cosa facile ma la ri-cerca del lavoro deve essere affrontata con lucidità, metodo e determinazione al fine di sconfiggere i luoghi comuni. Luoghi comuni come quelli che attribuiscono solo a determinate professionalità le maggiori possibilità di trovare lavoro.

Non esistono lavori «sicuri» ma esistono professionalità che soddisfano esigenze specifiche da parte delle imprese. Imprese che, soprattutto nel caso di professionalità senior, hanno bisogno di competenze da collocare in precisi ambiti lavorativi.

E non sempre queste ricerche compaiono sui tradizionali canali di recruiting (inserzioni su carta stampata o su siti web specializzati). Possiamo paragonare il mercato del lavoro ad un iceberg dove solo la punta visibile rappresenta le offerte di lavoro alle quali potrete accedere attraverso i canali convenzionali.

Ecco perché dovete individuare il valore della vostra professionalità, per poterla proporre in modo distintivo e unico, attraverso i canali corretti.

In questo percorso, il libro di Luisa Adani rappresenta un sicuro sostegno.

Le regole d’oro per i senior

Un sostegno che ci permetterà di evitare errori lungo la strada. Perché la ricerca del lavoro di un senior deve seguire regole precise che vi aiuteranno a distinguervi da competitor più giovani di voi.

Se appena usciti dalle aule scolastiche potevate permettervi di accettare il primo lavoro offerto perché serviva a &ldauo;fare esperienza» ora, in età adulta, il cambiare o ritrovare lavoro dovrà fare perno sulle vostre competenze trasversali e sul patrimonio di conoscenze che avete accumulato.

Il libro di Luisa Adani non è fatto di sola teoria. Matita alla mano dovrete rispondere a una serie di domande e di schede-guida che vi permetteranno di riflettere sulla vostra professionalità acquisita oltre che ad identificarvi come &ldauo;prodotto». Esatto, perché per posizionarsi sul mercato dei senior e competere dovrete avere chiaro in testa chi siete, che cosa sapete fare, cosa volete fare.

L’errore da evitare è quello di sottovalutare la propria professionalità dando per scontati i propri punti di forza.

I consigli per la strategia

Bene, dopo aver capito, non dico chi siete, ma almeno qual è il vostro progetto professionale, cosa fare?

Si passa all’azione. Soprattutto se siete uomini/donne d’azienda sarete abituati a fissare degli obiettivi ed un piano credibile di passi graduali per raggiungerli. È quello che il metodo descritto in questo libro vi dirà di fare, spiegandovi come impostare la vostra personale campagna di marketing dove, adesso, il prodotto da vendere siete voi, sui canali di comunicazione e di contatto corretti.

Non potrete utilizzare un curriculum vitae buono per tutte le stagioni ma dovrete saper raccontare la vostra storia in modo coerente alla posizione per la quale vi state candidando.

A tal fine l’autrice del libro ci fornirà una serie di esempi, dal cv alla lettera di presentazione, ritagliati sulla figura professionale del senior che, ripeto, sarà e dovrà essere ben distinguibile da quella di un neolaureato.

Usate questo libro come uno strumento per capirne di più sul vostro percorso professionale, trascorso e futuro. Perché questo è il momento per fare il bilancio delle vostre competenze e di capire come comunicarle con efficacia sul mercato del lavoro.

In fondo le risposte le avete già, si tratta di metterle nero su bianco. Questo librò vi aiuterà a farlo, guidandovi nel percorso. Il resto, però, dovrete mettercelo voi.

_____________________

Marco Lucarelli: esperto di management, comunicazione e new media, è autore del blog Letture per manager.

I Video di PMI