Tratto dallo speciale:

Pensioni di aprile, nuovo calendario dei pagamenti

di Redazione PMI.it

scritto il

Pagamento pensioni di aprile 2022 alle Poste: cosa cambia con la fine dello stato di emergenza Covid, il periodo transitorio e il nuovo calendario.

Con il pagamento delle pensioni di aprile 2022 si dice addio a quelli previsti in anticipo con calendario scaglionato, per chi riscuote l’assegno e le atre prestazioni INPS in contanti presso Poste Italiane: si ritorna alla normalità per quanto concerne le date di accredito e le modalità di versamento, considerato che lo stato di emergenza Covid termina il 31 marzo 2022.

Pagamento pensioni: stop anticipo alle Poste

Per lunghi mesi siamo stati abituati ad attendere l’Ordinanza della Protezione Civile con la disposizione anticipata di pagamento al fine die vitare assembramenti agli uffici postali, ma il termine dello stato emergenziale ha fatto sì che, per le pensioni di aprile 2022, l’atteso provvedimento questa volta non sia arrivato.

Vero è che i contagi da Coronavirus non sono certo spariti ed anzi si registrano anche lievi aumenti degli indicatori. Non solo: per recarsi presso un ufficio postale serve ancora il Green Pass, almeno per il mese di aprile.

Pagamento pensioni nel post-Covid

L’anticipo del pagamento delle pensioni INPS, a scaglioni alfabetici distribuiti su più giorni, serviva ad evitare assembramenti in periodo di pandemia. Una procedura ormai colaudata e che, nonostante il termine dello stato di emergenza, sarebbe potuta continuare ancora. Almeno per il mese di aprile 2022, che si trova a cavallo fra lo scenario emergenziale e quello ordinario.  Peraltro, il decreto di Governo appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale e che regolamenta la fase transitoria evidenzia il bisogno di una certa gradualità per l’uscita dai vincoli e dalle restrizioni Covid.

Aprile 2022: calendario pagamento pensioni

Parlando di gradualità, sembrava pertanto logico supporre che anche in questo caso sarebbe prudente adottare un regime transitorio, prolungando i pagamenti in anticipo e scaglionati in calendario, almeno per qualche altro mese. Invece, Poste Italiane ha fatto sapere che i pagamenti della pensione di aprile 2022 partiranno con le regole ordinarie, senza anticipo, dall’1° al 6 aprile preferibilmente secondo la turnazione alfabetica affissa all’esterno di ciascun Ufficio Postale.

Come di consueto, la data valuta degli accrediti è quella del 1° aprile 2022 e per chi riceve la pensione in banca l’accredito resta fissato, in ogni caso, al primo giorno bancabile del mese, cioè il primo aprile essendo un venerdì.