Nuovi contributi per l’avvio di imprese giovanili

di Roberto Rais

scritto il

La Regione Umbria sta promuovendo la costituzione e l’avvio di imprese costituite e composte da giovani attraverso la concessione di contributi a titolo di anticipazione degli investimenti e di abbattimento del tasso di interesse.

=> Avvio imprese giovanili in Umbria

In particolare, il bando dell’iniziativa precisa come possono presentare la domanda di accesso ai contributi tutte le imprese con sede legale, amministrativa ed operativa nella Provincia di Perugia o Terni, che siano in possesso dei seguenti requisiti di natura amministrativa: a) il titolare delle imprese individuali deve avere un’ età compresa tra i 18 e i 35 anni; i soci delle società devono avere un’età compresa fra i 18 e i 35 anni e devono rappresentare almeno il 50% del totale dei soci, essere titolari di quote o di azioni per almeno il 50% del capitale sociale, avere residenza nel territorio della Regione Umbria.

=> Imprenditoria, orientamento a Perugia

Unica eccezione è rappresentata dalle imprese costituite da donne che intendono reinserirsi nel mercato del lavoro, e per le quali è previsto un innalzamento del limite massimo di età fino a 40 anni. Per quanto riguarda invece l’agevolazione, di cui in parte si è già introdotto, precisiamo come i benefit siano relativi ad una anticipazione fino ad un massimo del 75% degli investimenti (con importo compreso tra un minimo di 16.000,01 euro e un massimo di 66.666,67 euro) e in un contributo per l’abbattimento del tasso d’interesse per investimenti (con importo compreso tra un minimo di 66.667,67 euro e un massimo di 130.000,00 euro).

Per poter presentare domanda c’è tempo fino al prossimo 31 maggio 2016, seguendo le istruzioni disponibili nel bando qui indicato.