Tratto dallo speciale:

Bonus ristrutturazioni prorogati per tutto il 2016

di LavoroImpresa

scritto il

Bonus ristrutturazioniLa legge di stabilità per il 2016 pone particolare attenzione all’argomento casa prorogando, anche per il 2016, le agevolazioni del 65% e del 50%. Ci riferiamo, in particolare, ai bonus ristrutturazioni edilizie e per riqualificazioni energetiche. Prorogata, inoltre, la detrazione per gli interventi di adeguamento antisismico.

=> Bonus Energia e Ristrutturazioni confermati nel 2016

Interventi edili

Detrazione fiscale del 50% per interventi edili con limite di spesa fino a 96.000 euro confermata anche per il 2016. Si tratta, nello specifico, di:

  • interventi di manutenzione ordinaria effettuati sulle parti comuni degli edifici residenziali;
  • interventi di manutenzione straordinaria effettuati sulle parti comuni degli edifici residenziali e su singole unità immobiliari residenziali;
  • interventi di restauro e di risanamento conservativo, effettuati sulle parti comuni di edifici residenziali e su singole unità immobiliari e residenziali;
  • interventi di ristrutturazione edilizia effettuati sulle parti comuni degli edifici residenziali e su singole unità immobiliari residenziali;
  • interventi di ricostruzione o ripristino di immobili danneggiati a seguito di eventi calamitosi;
  • interventi di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia riguardanti interi fabbricati eseguiti da imprese o cooperative che provvedano entro 18 mesi dal termine dei lavori alla successiva alienazione o assegnazione dell’immobile.

=> Bonus Energia e Ristrutturazioni anche nel 2016

Riqualificazione energetica

Bonus per interventi di riqualificazione energetica degli edifici prorogato fino alla fine del 2016 con aliquota del 65%. Possono beneficiare dell’agevolazione sono tutti i possessori di immobili. Le spese ammesse al beneficio sono:

  • interventi di riqualificazione energetica degli edifici per l’abbattimento dell’indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale;
  • interventi sugli involucri degli edifici per la riduzione della trasmittanza termica delle pareti opache orizzontali o verticali;
  • installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda;
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
  • acquisto e posa in opera di schermature solari: tende da sole, chiusure oscuranti, dispositivi di protezione solare;
  • acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati a biomasse.

Adeguamento antisismico

Confermata, fino al 31 dicembre 2016, la detrazione del 65% per lavori di adeguamento antisismico per la messa in sicurezza di edifici esistenti. L’importo massimo su cui calcolare la detrazione è di 96.000 euro per unità immobiliare. Destinatari dell’agevolazione sono le persone fisiche e le imprese che detengono l’immobile a titolo di proprietà, locazione o altro diritto personale di godimento.