Italian Innovation Day: Pmi e start-up su cui investire

di Fabrizio Scatena

scritto il

All’Italian Innovation Day di New York – l’evento svoltosi il 5 maggio a New York – ha visto di scena Pmi e start-up nell’ambito dello Small and Medium Enterprise Awards, i riconoscimenti alle imprese più innovative.

Obiettivo, promuovere gli investimenti di capitali esteri in Pmi e start-up italiane, promuovendo al contempo le opportunità  di business che anche i venture capitalist italiani possono avviare negli Usa.

Le aziende italiane ad alto potenziale innovativo selezionate, sono state scelte perché ritenute in grado di attrarre gli investimenti dei Venture Capital nei settori delle energie rinnovabili, green, healt-care, e-commerce e l'industria della comunicazione e dell'informazione. Le start-up selezionate:

– Biosolids
– eRalos3
– 2SN
– Fubles
– Minteos
– Glossom
– Mopapp
– Smania
– Skipso
– Porcovino.com
– SuperCompare

Tra le Pmi, invece, erano presenti aziende più o meno note come Mailup e TheBlogTV, pioniere nella ideazione e produzione di programmi televisivi partecipativi, costruiti sulla base dei contributi video inviati dal pubblico.
Molto interessante e attuale il nuovo modello di business di quest’ultima, che si fonda sul Crowdsourcing: secondo questo approccio lo sviluppo di un progetto, di un servizio o di un prodotto viene affidato a un team di persone su piattaforme partecipative, web o mobile, in grado di interagire e lavorare insieme anche se non condividono lo stesso spazio geografico.