Microsoft pronta a lanciare Office 2013 per tutti

di Floriana Giambarresi

scritto il

Microsoft pronta a lanciare Office 2013 pubblicamente, sia in versione retail che sul cloud: ecco i dettagli.

Il lancio di Microsoft Office 2013 è ormai imminente e l’azienda di Redmond ha ormai tutto pronto per rilasciare la nuova iterazione della nota suite per la produttività. Janet Gibbons, uno dei direttori del gruppo, ha infatti sottolineato come i lavori per il rilascio – in via retail e digitale, sul cloud – siano praticamente conclusi.

=>LEGGI Office 2013 disponibile attualmente solo per utenti business

«Quest’anno stiamo parlando di una nuova era per Microsoft dove ogni prodotto importante ha ricevuto un aggiornamento a partire dalla primavera del 2012», ha dichiarato Gibbons durante una recente intervista rilasciata a Channel Pro. L’elenco comprende Windows 8, SharePoint, Server 2012 e SQL, mentre la nuova release della suite Office sarà disponibile nelle prossime settimane. Microsoft sottolinea di aver collaborato con moltissimi partner per spingere la propria soluzione per la produttività.

Sebbene il refresh dei prodotti abbia portato nuove e interessanti funzionalità quali ad esempio l’app store dedicato a Microsoft Office, i cambiamenti maggiormente significativi della nuova iterazione risiederanno nelle licenze. Una nuova SKU per Office 2013 consentirà infatti una organizzazione fino a 250 licenze per unità acquisita, e si tratta di un cambiamento che riflette la necessità attuale, per i dipendenti, di usare sia un PC desktop che un notebook per lavoro. Secondo Lara Kingwell, che si sta occupando del lancio della nuova suite, ciò offrirà numerosi vantaggi e una maggiore flessibilità per le opzioni di distribuzione.

Le prime impressioni su Microsoft Office 2013 sono comunque generalmente positive, anche se Office365 ha registrato qualche problema poiché la corrente release “offre il 90% di ciò di cui l’utente ha bisogno”, secondo gli hands-on pervenuti in Rete. Rispetto alle altre soluzioni concorrenti come ad esempio Kingsoft Office e QuickOffice, il servizio cloud di Redmond offre una piena compatibilità con i formati Word, Excel e Powerpoint e per tale motivo potrebbe rivaleggiare meglio contro i competitor. L’ostacolo più grande da affrontare rimane sempre Google Drive, seppur con tutti i suoi limiti.

=> LEGGI tutti gli approfondimenti sulla suite Office