Personalizzare la barra di stato in Office

di Gianfranco Budano

scritto il

La maggior parte di noi ha molta dimestichezza con il menu presente nella parte superiore delle applicazioni di Office, la cosiddetta barra di accesso rapido o, come denominata nell’ultima versione, il “Ribbon”.

Sono in pochi quelli che prestano attenzione alla Barra di stato, cioè quella barretta posta nella parte bassa delle applicazioni.

Eppure la “Barra di stato” è un’utile fonte di preziose notizie e, con un po’ di sforzo, può diventare un utile aiuto al lavoro di tutti i giorni.

In Word, per esempio, possiamo personalizzare la barra con una serie di informazioni tutte molto interessanti: possiamo, ad esempio, far comparire il numero di pagina sulla quale stiamo scrivendo o, se preferiamo, il numero di pagina e quello di pagine di cui è composto l’intero documento.

Non solo, possiamo anche abilitare la visualizzazione della posizione verticale in centimetri, la quantità di parole, il numero di riga su cui siamo posizionati.

Inoltre si può abilitare i pulsanti come il lancio della registrazione di una macro, o la modalità di lettura desiderata.

Sono venti le opzioni attivabili ed è sufficiente posizionare il cursore del mouse sulla barra di stato e premere il tasto destro. Comparirà una lista completa delle opzioni che potremo attivare o disattivare a nostro piacimento personalizzando anche questa parte di Word.

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro