A tutto c’è rimedio in Office

di Gianfranco Budano

scritto il

Naturalmente scherziamo, anche se, in effetti, ci sono delle situazioni in cui vorremmo fare qualcosa che il programma non ci permette.

In molti casi, infatti, siamo soliti ricorrere alle funzioni quando il programma non riesce a risolvere per le vie note una nostra esigenza; se, per esempio, vogliamo estrarre il mese da una data usiamo la funzione “Month”, così come quando vogliamo calcolare la radice quadrata usiamo “RADQ”.

Sono queste funzioni precompilate dagli sviluppatori che, in quanto tali, risultano già disponibili a sistema. Questo non significa necessariamente che noi non possiamo programmarne delle altre.

Esistono molte situazioni in cui Office non è stato istruito in fabbrica e necessita pertanto del nostro aiuto per fornirci le risposte richieste.

In Access potremo, per esempio, utilizzare i moduli per scrivere delle funzioni personalizzate da utilizzare nelle nostre query.

Potremmo voler tradurre una data in qualcosa d’altro, come far comparire la scritta della stagione a seconda del giorno dell’anno. Oppure potremmo voler tradurre il “Codice ISTAT” di un comune nel nome della regione cui appartiene.

Si tratta di funzioni fortemente verticalizzate sulla base delle nostre esigenze e che solo noi possiamo creare. Tutto ciò è reso possibile grazie alla possibilità di programmare queste funzioni in linguaggio VBA.

È molto importante imparare a utilizzare il Visual Basic for Application perché questa competenza aumenterà enormemente le nostre capacità lavorative; ne parleremo presto.