Le formule di Excel

di Saverio Lipari

scritto il

L’utilità principale dei fogli di calcolo sta nell’uso delle formule. Le formule possiamo scriverle noi manualmente oppure usare i wizard che ci conducono passo passo all’inserimento della formula con i relativi parametri.

Un esempio di formula è il seguente: =A1+1. Il segno uguale deve sempre essere anteposto alla formula, altrimenti avremo scritto un semplice testo. La prima voce (A1) fa riferimento ad una cella, mentre l’uno è una costante, cioè un valore fisso (al contrario di una variabile). Una costante può, ad esempio, essere l’accelerazione di gravità (9,81 m/s^2), un valore quindi pressoché costante su tutto il pianeta.

Le somme o la ricerca di valori massimi e minimi possono essere espressi tramite espressioni letterali (“SOMMA”, “MIN”, “MAX”) e da un intervallo (l’intervallo di celle è determinato dai due punti: ad esempio, A1:A6 è l’intervallo di celle tra A1 e A6).

È inoltre possibile utilizzare i wizard preconfezionati da Microsoft scegliendo la famiglia della funzione che ci interessa nella scheda Formule. Dovremo poi semplicemente inserire le celle o le costanti che andranno a comporre la nostra formula.