Microsoft Office e Vista bocciati nelle scuole britanniche

di Saverio Lipari

scritto il

La British Educational Communications and Technology Agency (Becta) ha espresso parere negativo sui prodotti Microsoft Office 2007 e Windows Vista e ne ha sconsigliato l’adozione sistematica di questi sistemi nelle scuole del Regno Unito.

Svariati i motivi di questo cambio di rotta verso il mondo di Linux e OpenSource, primi fra tutti lo sfavorevole rapporto costo/miglioramenti (alto costo e miglioramenti limitati, oltre ad una serie di falle di sicurezza che potrebbero causare danni alla rete scolastica), il mancato supporto al formato ODF e i problemi con l’Office XML (importanti dettagli per un’infrastruttura pubblica).

C’è da dire che comunque la British Educational Communications and Technology Agency si è limitata ad esprimere un parere, senza quindi vietare ai singoli istituti di scegliere i prodotti Microsoft in luogo di quelli OpenSource.